Rende, controlli sul territorio: 2 arresti e 3 denunce

Rende, controlli sul territorio: arrestate  due persone per furto, denunciate tre persone per lesioni personali

carabinieri01Nelle ultime 24 ore:

  1. In Rende (CS), i militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende, traevano in arresto, in flagranza, una 23ennee una 35enne entrambe cosentine per il reato di “Furto continuato in concorso”. I militari operanti, in Rende (CS), nel pomeriggio del 10 agosto 2017, bloccavano le due donne le quali, poco prima, si erano rese responsabili di numerosi furti in alcuni negozi di abbigliamento, cosmetici e calzature siti all’interno del centro commerciale “Metropolis”. Le due donne, che erano state notate più volte nei dei parcheggi sotterranei del centro commerciale intente a cambiarsi i vestiti, all’arrivo dei militari operanti venivano bloccate all’interno della propria autovettura con addosso scarpe e indumenti asportati poco prima. La refurtiva, dal valore commerciale di 500€, veniva immediatamente restituita ai legittimi proprietari. Le arrestate, al termine delle formalità di rito, venivano riaccompagnate presso le rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari, in attesa di rito direttissimo fissato per la mattinata odierna.
  1. In San Fili (CS), i militari della Stazione Carabinieri di San Fili, deferivano in stato di libertà un 18enne e un 19enne cosentini entrambi residenti a San Vincenzo La Costa (CS), per il reato di “Lesioni personali”. I militari operanti accertavano che i due giovani, in San Vincenzo La Costa (CS), a seguito di una lite scaturita per futili motivi aggredivano, colpendoli con calci e pugni, un 24enne e un 58enne di San Vincenzo La Costa (CS), cagionando al primo lesioni giudicate guaribili in giorni 7.
  1. In Luzzi (CS), i militari della Stazione Carabinieri di Luzzi, deferivano in stato di libertà un 19enne residente a Luzzi (CS), per il reato di “Lesioni personali”. I militari operanti accertavano che il giovane, in Luzzi (CS), a seguito di una lite scaturita per futili motivi aggrediva, colpendolo con calci e pugni, un 65enne di Luzzi (CS), cagionandogli lesioni giudicate guaribili in giorni 25.