Reggio Calabria: protesta degli agricoltori nella sede del Consorzio di Bonifica Alto Ionio Reggino a Roccella Ionica

Gli agricoltori protestano nella sede del Consorzio di Bonifica Alto Ionio Reggino a Roccella Ionica

lavoro-agricoltoriGli agricoltori e consorziati danno vita ad una protesta nella sede del Consorzio di Bonifica Alto Ionio Reggino a Roccella Ionica. La manifestazione nasce “per dire un forte no alla delibera di commissariamento dell’Ente Consortile da parte della Giunta regionale. Siamo e saremo pacificamente – proseguono – a presidio dell’agibilità democratica del Consorzio di Bonifica per evitare un autentico scippo voluto da qualche Don Rodrigo , di turno”. “Già con una circostanziata nota inviata al presidente Oliverio, alla Procura e Prefettura di Reggio – ha dichiarato il presidente di Coldiretti Calabria, Pietro Molinaro, presente alla manifestazione – abbiamo illustrato le omissioni, illegittimità, illazioni e forzature amministrative che connotano la delibera della Giunta regionale. I Consorziati meritano rispetto perché sono persone libere e hanno scelto in trasparenza i propri amministratori”.