fbpx

Reggio Calabria: nominato il nuovo Consiglio d’Amministrazione di Reges

Il sindaco di Reggio Calabria: “è un passaggio estremamente importante per imprimere un’ulteriore accelerazione al processo di fusione tra Reges e Recasi”

regesL’assemblea dei soci della Reges ha proceduto questa mattina alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione della società. L’organo di governance sarà formato dalla confermata presidente Emanuela Morabito e da due nuovi componenti, incaricati in questo mese di agosto: il commercialista Giovanni Malara e l’avvocato Giulio Tescione, quest’ultimo designato quale amministratore delegato.

La scelta del socio unico è stata quella di assicurare la continuità nella gestione di Reges mediante la figura della presidente, a riprova della bontà del lavoro condotto dal precedente consiglio di amministrazione, introducendo però figure in grado di imprimere rinnovato impulso al completamento dell’ambizioso progetto al quale l’amministrazione comunale sta lavorando da oltre un anno.

Quello perfezionato oggi – ha affermato il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà – è un passaggio estremamente importante per imprimere un’ulteriore accelerazione al processo di fusione tra Reges e Recasi. Risponde a questa logica, oltre al riconoscimento delle competenze professionali, il conferimento della responsabilità operativa all’avvocato Tescione, che già da qualche mese era stato nominato alla guida di Recasi. L’obiettivo – prosegue il Primo cittadino – è rispettare la tempistica che entro la fine dell’anno ci dovrà portare al varo della nuova società che si occuperà della gestione dei servizi di riscossione e ICT del Comune di Reggio Calabria“. Per Giuseppe Falcomatà, “un sincero ringraziamento va rivolto ai precedenti amministratori, che hanno contribuito a mantenere inalterati i profili di operatività di Reges in una delicata fase di trasformazione. Una parte rilevante del progetto è stata completata. Adesso si apre una ‘fase due’ che, ne sono certo – ha concluso il sindaco – grazie alla competenza e alla serietà del nuovo consiglio di amministrazione, consegnerà ai reggini una società nuova ed efficiente“.