fbpx

Reggio Calabria: morto il boss Pasquale Libri, tra i più influenti della ‘ndrangheta

Reggio Calabria: Pasquale Libri era ritenuto dagli inquirenti uno degli alleati piu’ fedeli della cosca De Stefano

E’ morto questa mattina a Cannavò, frazione di Reggio Calabria, uno dei boss piu’ influenti della ‘ndrangheta, Pasquale Libri. Libri aveva 77 anni ed è morto per cause naturali. Pasquale Libri, alla morte del fratello “Mico”, avvenuta nel 2006 mentre era detenuto, aveva assunto il comando della cosca. “Mico” e Pasquale Libri hanno cominciato a costruire le loro fortune economiche lavorando come operai edili poi come “cottimisti”, fino agli anni ’70, quando Reggio Calabria viene aggredita da una fortissima azione speculativa che ne sfregia la fisionomia. Pasquale Libri, era ritenuto dagli inquirenti uno degli alleati piu’ fedeli della cosca De Stefano durante le guerre di ‘ndrangheta che hanno insanguinato Reggio Calabria tra il 1975 e il 1990 che hanno provocato circa 1000 morti.