fbpx

Reggio Calabria: maxi controlli della polizia nei luoghi della movida

omicidio-notte-polizia-volanteProgetto Estate sicura per i reggini ma anche per l’intero territorio provinciale. E’ stato questo l’obiettivo fissato dal Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, già a partire dal mese di luglio, in sede di Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia e condiviso dai vertici provinciali  delle Forze di Polizia. In quella circostanza , sono state disposte straordinarie misure di controllo, pattugliamento e osservazione del territorio e rafforzati i dispositivi di sicurezza in favore dei cittadini in concomitanza con la corrente stagione estiva. L’intensificarsi di presenze nei luoghi pubblici, come delle occasioni di aggregazione pubblica, di eventi, manifestazioni, spettacoli e feste di piazza necessitano di un’attenta ed accurata programmazione sotto il profilo della security e della safety. Questi ultimi aspetti, affidati alla straordinaria esperienza e competenza tecnica del Questore  Grassi , hanno consentito con i comandanti provinciali dell’Arma Carabinieri, Colonnello Scafuri, e della Guardia di Finanza, Colonnello Urbani, di programmare le attività di prevenzione e vigilanza che mirano ad assicurare la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, oltre che di prevenire ogni possibile turbativa alla serena convivenza civile attraverso la costante e rassicurante presenza degli operatori della sicurezza, pronti ad intervenire di fronte ad ogni situazione di emergenza e rischio. I controlli, che vedono la partecipazione anche delle polizie locali, proseguiranno per tutta l’estate in specie nelle ore serali e notturne e nelle vicinanze dei locali pubblici e nei principali luoghi di intrattenimento come nelle zone di maggiore richiamo turistico con il rafforzamento dei controlli anche amministrativi e nei confronti di persone sospette. Particolare attenzione è stata, altresì, riservata all’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti ed all’abuso di alcol. Le Forze dell’Ordine lavoreranno, come sempre, con grande impegno e in assoluta sinergia, all’insegna dei principi cardine di “sicurezza integrata” introdotti con la nuova normativa di settore (legge 18 aprile 2017, n. 48).