Reggio Calabria, Mauro: “compiuto un passo davvero importante per il rilancio del Tito Minniti”

Per il vicesindaco di Reggio Calabria è stato compiuto un passo davvero importante per il rilancio del Tito Minniti

riccardo mauro (1) “Un primo fondamentale passo è stato compiuto sulla strada che porta al rilancio del Tito Minniti. E proprio in quest’ottica di rinascita è indubbio che il tema della mobilità all’Area dello Stretto costituisca un presupposto necessario, anche se non sufficiente, per accrescere, in modo strutturale, le opportunità di sviluppo economico e sociale tanto per il territorio reggino, quanto per quello messinese. Proprio in quest’ottica il Comune di Reggio Calabria ed il Comune di Messina hanno sottoscritto un Piano Operativo Complementare (POC) che prevede uno stanziamento di 26 milioni di euro destinati ad incentivare la Mobilità nello Stretto”.  E’ quanto afferma Riccardo Mauro, Vicesindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria. “Con tale convincimento – prosegue Mauro anche la Città Metropolitana ha operato su indirizzo del Sindaco, inizialmente, per favorire efficaci politiche di collaborazione istituzionale e, successivamente, per definire strategie che, ad oggi, permettono di guardare al futuro con occhi nuovi, in modo più sereno.

E’ il momento di porre massima attenzione al trasporto aereo e al potenziamento della relativa offerta per stimolare ed intercettare la domanda di mobilità da e per Reggio Calabria, riconoscendo un primo tangibile risultato che consente di recuperare gran parte del terreno perso negli ultimi periodi in termini di utenza, anzi incrementando il potenziale dello stesso scalo. La valorizzazione dei territori che si affacciano sullo Stretto, la loro crescita, il loro sviluppo economico e sociale, dipendono anche dallo stato dei trasporti che devono consentire alla “destinazione Reggio Calabria” di essere raggiungibile con facilità ed economicità. Questo obiettivo strategico è realizzabile grazie all’operatività della Bluexpress, rappresentata in riva allo Stretto dall’Amministratore Delegato Giancarlo Zeni, che ci permetterà di viaggiare a basso costo con voli andata e ritorno per Roma a 100 euro e per Milano a 150 euro, anche con un biglietto integrato per i collegamenti marittimi sia Messina che con le Isole Eolie. Sulla base di una strategia vera e propria, dunque – sottolinea il Vicesindacola nostra amministrazione è riuscita ad invertire un trend negativo che, per troppo tempo, ha segnato le legittime speranze di “spiccare” il volo, rischiando di tarpare definitivamente le ali al futuro di questa splendida terra che merita l’immediata rinascita. Fondamentali la rinvigorita collaborazione con la Regione Calabria, la rinnovata sinergia con il Comune di Messina e la credibilità aziendale della Sacal spa, guidata da Arturo De Felice, quale nuovo gestore dello scalo aeroportuale.

Al riguardo – conclude Mauro la Città Metropolitana sta valutando con serio interesse la possibilità di partecipare al capitale sociale della Sacal, quale misura per ridurre i tempi del definitivo rilancio del Tito Minniti e, pertanto, del fondamentale sviluppo turistico del proprio territorio, all’interno di uno scenario caratterizzato da stabili e veloci collegamenti via mare, da e per Reggio e Messina (con aliscafi), sfruttando anche il mezzo gommato, attraverso l’impiego di  autobus che “connettano” i passeggeri del Tito Minniti all’asse viario Reggio -Villa San Giovanni -Messina ed, economicamente, attraverso forme di integrazione tariffaria intervettoriali Autobus –Aliscafi”.