Reggio Calabria, lettera aperta di un cittadino al Sindaco: “dopo un anno di assenza sconfortato dalle condizioni in cui versa la mia città”

Lettera aperta da parte di un cittadino al sindaco di Reggio Calabria

reggio calabria dall'alto panoramaUn cittadino di Reggio Calabria emigrato in altra città ha voluto scrivere una lettera aperta al sindaco Falcomatà. Ecco di seguito il testo “Dopo un anno di assenza ritorno per un periodo di ferie nella città’ dove sono nato e che ho ancora nel cuore.Sono andato via prima per studio e subito dopo per lavoro ormai da 45 anni e fra un po’ sarò un pensionato dopo 40 anni rimanendo nella città’ dove vivo attualmente.Le mie figlie,come si può comprendere,non si riconoscono come pure la  mamma, nella mia identità’ calabrese essendo nate e cresciute altrove e loro sono meno benevole di me nel notare tante pecche di questa città’,pur ammirandone le bellezze naturali.Queste considerazioni sono rivolte al sig. Sindaco e provengono non da parte politica avversa ma dai miei familiari che vivono come me in una città e regione da sempre amministrata dallo stesso partito politico del Dr Falcomata’.Vediamo un degrado continuo ’ niente che possa essere avvicinato ad una città’ metropolitana.Caos nel traffico,sporcizia specie in periferia,verde pubblico in completo abbandono,lavori pubblici incompleti,bagni chimici sistemati in serie nel punto più bello della citta’,utili ai cittadini per la loro funzione,ma con poco acume da chi li ha concepiti in quanto potevano avere un impatto ambientale diverso e posti in zone meno visibili ,ma con una buona segnaletica che ne spiegava la collocazione.Sono sbalordito e se io avessi portato nel mio lavoro questi risultati,sarei stato sicuramente rimosso.Ho incontrato spesso colleghi di lavoro,amici di infanzia,in giro per l’Italia e per il mondo e tutti critici ma rassegnati e rifugiati nel loro lavoro.Finisco con un consiglio:Sig.Sindaco se vuole la posso mettere in contatto con un suo collega, che giovane come lei,amministra bene una delle città più turistiche di Italia(RIMINI) così forse potrà migliorare la vita dei suoi cittadini e turisti.Mi puo’ contattare all’indirizzo di posta elettronica” conclude  Vittorio Durante.