Reggio Calabria, FIT CISL: “condanniamo l’ennesimo attentato alle “autolinee Federico”"

La Fit Cisl Calabria condanna l’ennesimo attentato alle “autolinee Federico”

pullman federicoLa FIT CISL Calabria unitamente alle Segreterie Territoriali di Catanzaro e Reggio Calabria esprimono forte condanna per l’ennesimo atto vandalico ai danni dell’Azienda di trasporti “Autolinee Federico S.p.A” con il danneggiamento di due bus parcheggiati nei comuni di Monasterace e di Santa Caterina dello Jonio. Ci schieriamo al fianco dell’Impresa e dei Lavoratori che a seguito di questi ripetuti attentati si trovano costretti a vivere, con grande apprensione, non solo l’aspetto produttivo e lavorativo ma anche l’incerto futuro di un’azienda che, ove dovesse restare sotto scacco di questi continui vandalismi, rischia la difficile sostenibilità dell’impresa stessa. Bisogna difendere e sostenere quest’azienda che da oltre mezzo secolo garantisce, alle nostre comunità, servizi di qualità per la mobilità locale, regionale e nazionale garantendo il lavoro per oltre 250 lavoratori più quelli dell’indotto. Essa si annovera, da sempre, tra quelle imprese di trasporto pubblico più qualificate, affidabili e rispettose della normativa di settore e del CCNL e quindi, anche per questo, va difesa e tutelata affinché non sia costretta a rinunciare a svolgere la propria attività a causa di una perversione criminale che sta, da molto tempo,  scoraggiando ogni iniziativa imprenditoriale con la logica conseguenza che il tasso di disoccupazione raggiunge il 25%  con  punte di oltre il 43%  tra i giovani.

Confidando nel laborioso e delicato lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura chiediamo che si faccia sentire forte la presenza dello Stato a difesa dell’impresa, del lavoro e non per ultimo delle comunità costrette a vivere situazioni di paura e di tensioni sociali che mal si conciliano con la qualità della vita e della dignità di essere cittadini e cittadine di questa martoriata Calabria” concludono Annibale Fiorenza (Segretario regionale), Giuseppe Larizza (Segretario Territoriale RC) e Salvatore Scalzi (Segretario territoriale CZ).