Reggio Calabria: Domenica 6 agosto a Gambarie, Accorinti, Malara e Bombino inaugurano pista di Downhill

Domenica 6 agosto a Gambarie, Accorinti, Malara e Bombino inaugurano pista di Downhill

 IMG-20170804-WA0023Gambarie rappresenta da sempre il “balcone” naturale sullo Stretto, sintesi perfetta di un patrimonio ambientale eccellente ed una collocazione geografica invidiabile che ne sancisce la centralità nell’Aspromonte.  Ma domenica Gambarie andrà  “Oltre lo Stretto… per uno Sviluppo possibile”, questo è infatti il tema del Salotto che si svolgerà dalle ore 18 in piazza Mangeruca e che vedrà protagonisti l’Amministrazione Comunale di Messina, con in testa il sindaco Renato Accorinti, del comune di Santo Stefano in Aspromonte con il sindaco Francesco Malara,  il Parco dell’Aspromonte con il Presidente Giuseppe Bombino e l’Assessore della città di Reggio Calabria Giuseppe Marino.  Un momento particolarmente importante, che vuole rinsaldare i rapporti tra le due comunità e avviare i primi passi di quella conurbazione, tra sponda calabrese e siciliana dello Stretto, pensando a traiettorie chiare, definite e progettate, per uno sviluppo sostenibile e possibile. Sarà un evento nell’evento, perché racchiude in sé il sentimentale sentire che richiama alla capacità di pensare ed agire per il territorio e la volontà di confrontarsi ed incontrarsi, perché quando è necessario programmare diventa fondamentale aprirsi a diverse forme di esperienza. “Con l’Amministrazione comunale di Messina – ha spiegato il Sindaco di Santo Stefano in Aspromonte, Francesco Malara – vogliamo compiere passi simbiotici nell’ottica di una vera valorizzazione del comprensorio, costruendo l’Area dello Stretto con azioni concrete che possano lasciare segni tangibili sull’economia e sulla qualità della vita della nostra comunità immaginando per Gambarie una grande aperura verso i flussi turistici siciliani così come fu negli anni passati”.

Domenica 6 agosto, poco prima del Salotto, inoltre, “verrà inaugurata la pista di Downhill, discesa in mountain bike mozzafiato con un panorama davvero unico: proprio lo Stretto. Questo sarà possibile grazie all’omologazione della seggiovia di Monte Scirocco riceverà l’omologazione al trasporto delle MTB” conclude Malara.