Reggio Calabria: arrestato 49enne per maltrattamenti in famiglia

La Polizia di Stato arresta un 49enne reggino per maltrattamenti in famiglia ed un 46enne algerino per evasione dagli arresti domiciliari

 poliziaNei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di un reggino di 49 anni ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia. L’uomo, spesso abusando di sostanze alcoliche, era solito insultare i due anziani genitori, aggredendoli e danneggiando, in più occasioni, le porte dell’abitazione di questi ultimi. Le risultanze investigative hanno evidenziato, inoltre, che il 49enne, con cadenza settimanale aggrediva i propri genitori costringendoli a consegnargli il denaro della pensione del padre e quello della madre invalida. Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico hanno arrestato il soggetto e lo hanno associato presso il carcere di Arghillà.   Sempre il personale delle Volanti, in servizio di controllo del territorio, ha arrestato un cittadino algerino di 46 anni, pregiudicato per i reati di furto e rapina e già sottoposto al regime di detenzione domiciliare. L’uomo, durante i quotidiani controlli espletati dalla Polizia di Stato ai soggetti in regime di detenzione domiciliare, è stato trovato fuori dalla propria abitazione e pertanto arrestato per la violazione degli obblighi della misura cui era sottoposto.