Previsioni Meteo, ultime 24 ore di super-caldo in Calabria e Sicilia

Previsioni Meteo: il caldo ha le ore contate in Calabria e Sicilia, ultime 24 ore di calura

Stretto-di-messinaPrevisioni Meteo- Italia letteralmente divisa in due per le temperature in queste ore: al Nord è tornato il fresco, con valori termici gradevoli. Stamattina, infatti, le temperature minime sono piombate fino a +15°C a Sondrio, +16°C a Bolzano, Trento e Aosta, +17°C a Piacenza, Merano e Belluno, +18°C a Novara, Varese, Rovereto e Biella, +19°C a Torino, Bergamo e Alessandria, +20°C a Verona, Milano, Cremona e Lodi.

Ancora super-caldo, invece, al Sud dove già alle 09:30 del mattino abbiamo temperature roventi tra Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Nello specifico, la colonnina di mercurio ha già raggiunto +38°C a Battipaglia e Mileto, +37°C a Taurisano, +36°C a Lecce, Pomigliano d’Arco, Squinzano, Galatina, Soleto e Augusta, +35°C a Palermo, Bari, Catania, Messina, Reggio Calabria, Brindisi, Cerignola, Barcellona Pozzo di Gotto, Modica, Riposto, Veglie, Castrignano de’ Greci, Galatone e Ricadi, +34°C a Taranto, Siracusa, Foggia, Sorrento, Ispica, Belpasso, Cinisi, Acireale e Pace del Mela, +33°C a Napoli, Salerno, Pescara, Catanzaro, Trapani, Matera, Caserta, Caltanissetta, Vasto e Isola di Capo Rizzuto.

Le temperature rimarranno elevate, con picchi di oltre +40°C, per tutta la giornata odierna e, all’estremo Sud (Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia) anche domani mattina. Ma nel corso della giornata di domani, Venerdì 11 Agosto, proprio come scriviamo sin dalla scorsa settimana, ci sarà la tanto attesa rinfrescata anche al meridione, senza precipitazioni significative, ma con venti tesi, annuvolamenti e qualche piovasco. Sarà poi un weekend soleggiato ma mite, gradevole, con temperature di oltre dieci gradi inferiori rispetto ai valori così caldi delle ultime due settimane.

Attenzione, però, che l’estate non è finita: la tregua del caldo durerà poco e a metà della prossima settimana, subito dopo Ferragosto, avremo una nuova risalita d’aria calda Sub-Tropicale proveniente direttamente dal Maghreb, stavolta diretta proprio sul Centro/Sud del nostro Paese, dove avremo nuovamente picchi di oltre +40°C.

Ma prima c’è un’altra emergenza da affrontare: si tratta del forte maltempo di oggi e domani al Nord. Soprattutto oggi pomeriggio, avremo fenomeni molto violenti tra alto Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Saranno fenomeni molto violenti, ben più forti di quelli che ieri pomeriggio hanno scatenato le devastanti grandinate di Desenzano del Garda e Brandizzo (qui i video), e soprattutto molto più estesi (ieri sono stati limitati, in linea di massima, all’area Alpina con poche eccezioni su pianura e prealpi), perchè oggi arriveranno fin sulle pianure. Massima attenzione: è altissimo il rischio di nubifragi, grandinate e trombe d’aria. E le temperature diminuiranno ancora, crollando su valori autunnali. Sulle Alpi, dove i ghiacciai sono in gravissima sofferenza per il caldo record degli ultimi mesi, tornerà la neve a partire dai 1.800/1.900 metri di altitudine. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: