fbpx

Previsioni Meteo, dal 20 Agosto torna il maltempo: fenomeni estremi al Sud

Previsioni Meteo, forte maltempo in arrivo la prossima settimana in tutt’Italia: più colpito il Centro/Sud con fenomeni estremi, trombe d’aria, violenti temporali, grandinate e temperature in picchiata su valori tipicamente autunnali

FulminiPrevisioni Meteo- La notizia del giorno di Ferragosto è certamente molto importante. Arriverà tanta pioggia sull’Italia e sarà ben distribuita, interessando tutte le regioni, con fenomeni estremi dopo il gran caldo delle scorse settimane. Le mappe di GFS, emesse stamane, parlano chiaro e lo dicono in modo inequivocabile: dal 20 Agosto tornerà il maltempo, dapprima al Nord/Est e successivamente anche al Centro/Sud.  La notizia, che giunge forse inattesa ma certamente gradita, trova la sua origine nella formazione di una area di bassa pressione che discenderà lungo la Penisola, attirando aria fresca da NW, di origine atlantica. Tutto ciò permetterà non solo di allontanare definitivamente l’Anticiclone Africano, ma consentirà di porre un freno sia all’annoso problema della Siccità che alla problematica altrettanto grave degli incendi. L’era di bassa pressione di circa 1010 hPa si formerà in un contesto di pressione più elevata di circa 1025 hPa, ed attirerà aria fresca in quota, determinando una -10° ai 5500 metri e valori di isoterme di +15° ai 1500 metri. Tutto ciò permetterà dapprima le piogge sul Nord Italia già nel weekend e poi i fenomeni più intensi a partire da lunedì 21, interesseranno il Centro ed il Sud, divenendo anche molto intense. Le temperature diminuiranno sensibilmente: sarà un antipasto d’autunno anticipato con valori tipici di ottobre soprattutto nelle Regioni centro/meridionali. Inoltre il mare molto caldo alimenterà fenomeni molto violenti su molte Regioni, soprattutto sull’Adriatico, nel basso Tirreno e nello Jonio. Di sicuro la notizia del ritorno delle precipitazioni porterà sollievo in molti dopo le emergenze caldo, incendi e siccità, ma richiede da parte di tutti grande attenzione perché i contrasti termici non sono indifferenti e si potranno formare fenomeni davvero molto molto estremi.