Palermo, scatta la caccia al selfie con Michael Bolton

A Palermo in vista del concerto di domani sera Michael Bolton si trova già in città per visitare i luoghi più suggestivi

Timothy White; All Rights Reserved

Timothy White; All Rights Reserved

E’ scattata la caccia al selfie con Michael Bolton, già a Palermo per l’unica data italiana estiva del tour mondiale in programma domani sera (2 agosto) al Teatro di Verdura di Palermo. Da quando si è sparsa la voce dell’arrivo anticipato in Sicilia dell’artista americano in molti si sono messi alla ricerca di Bolton per un autografo o per l’ormai immancabile selfie. Pochi, fino a questo momento, i fortunati che sono riusciti ad incontrare l’artista che ha deciso di approfittare dei giorni di off della sua tournée per visitare gli angoli più suggestivi della città. Domani al Teatro di Verdura Michael Bolton presenterà i suoi grandi classici e i brani dell’ultimo album “Songs Of Cinema”.

Bolton è un artista che, nella sua lunga carriera iniziata negli anni ’70, ha firmato canzoni che hanno segnato un’epoca come “How I’m supposed to live without you”, o le sue uniche reinterpretazioni di “When a man loves a woman” e “(Sittin’ on) the Dock of the Bay”. Michael Bolton ha anche composto per i grandi, da Barbra Streisand a Patti La Belle, passando da Kenny Rogers. Negli anni si è dedicato a sperimentare le sue corde bianche a tinte nere su ogni genere: ha rivisitato Otis Redding, Percy Sledge, Ray Charles, B.B. King e di recente Frank Sinatra. La sua ultima fatica discografica, “Songs Of Cinema”, pubblicata lo scorso febbraio è un cd dedicato al cinema in cui l’artista, nato 64 anni fa a New Heaven (Connecticut), offre le atmosfere soul e un po’ fumose, eleganti e nostalgiche di canzoni che hanno valicato la stessa fama dei film: da “I will always love you”, portata al successo da Whitney Houston ma composta e in questo album anche cantata da Dolly Parton, a “Somewhere over the rainbow”, fino ad “As time goes by”.
In tutta la sua carriera, Michael Bolton, autore, filantropo ed attivista sociale, ha venduto oltre 65 milioni di dischi in tutto il mondo. Ha vinto 2 Grammy come miglior cantante pop (con 4 nomination), 6 American Music Award e ha una stella sulla Walk of Fame di Hollywood. Come compositore ha ricevuto più di 24 premi BMI & ASCAP fra cui “Compositore dell’Anno”, 9 Million-Air Award e l’Hitmakers Award dalla Songwriters Hall of Fame. Ad oggi Bolton ha avuto 8 album nella Top Ten e 9 singoli al primo posto in classifica negli USA. I biglietti possono essere acquistati nei circuiti Box Office Catania (www.ctbox.it tel. 095.7225340), Box Office Palermo (www.circuitoboxofficesicilia.it tel. 091.335566 – 091.6260177), www.ticketone.it e www.ciaotickets.com. Al Teatro di Verdura di Palermo sono stati predisposti i seguenti ordini di posto: poltronissima 70 euro, poltrona 60 euro, distinti 50 euro, gradinata non numerata 40 euro (prezzi comprensivi dei diritti).