Nasce lo Scilla Jazz Festival, dall’11 al 13 Agosto al “Castello Ruffo di Calabria” [INTERVISTA]

Tre giorni da non perdere per gli appassionati di jazz, buona musica, turismo e cultura, con la prima edizione dello Scilla Jazz Festival promosso dall’Associazione Culturale Be-Art

scilla festivalMotivazione, professionalità, passione e lo sguardo rivolto al futuro per la prima edizione dello Scilla Jazz Festival. Una vera e propria manna per gli appassionati di buona musica e per tutti coloro che vorranno immergersi nel suggestivo scenario del Castello Ruffo di Scilla per essere i protagonisti di una kermesse musicale. L’importanza mitologica e la sua naturale bellezza, hanno fatto di Scilla una località cantata e celebrata da poeti e scrittori greci, latini, moderni e contemporanei adesso il Jazz farò da sottofondo  alla storia ed alla natura con la sua armonia. Tre giorni da non perdere per gli appassionati di jazz, buona musica, turismo e cultura, con la Prima edizione dello Scilla Jazz Festival promosso dall’Associazione Culturale Be-Art emerge non solo la passione per la musica  Jazz ma soprattutto la voglia di creare un nuovo canale convergente per tutte le forme di arte e cultura presenti sul territorio. Così nasce la prima edizione dello Silla Jazz Festival 2017, una rassegna, totalmente gratuita che offre tre imperdibili appuntamenti con esponenti del panorama Jazz nazionale ed internazionale, una rassegna che propone di diffondere questo genere musicale e le sue eterogenee manifestazioni ad un pubblico ampio e variegato e che possa pian piano coinvolgere, non solo la meravigliosa Costa Viola tirrenica, ma su tutto il territorio calabrese e nazionale. Promotrice dell’iniziativa la giovane associazione culturale “Be-Art” formata da giovani reggini legati alla propria terra e più che mai convinti di operare in un contesto in cui turismo, ricettività arte e spettacolo debbano essere i punti cardini del rilancio locale.

Scilla_Jazz_FestivalDicevamo, una grande passione per la musica, ma anche un gusto impeccabile, la voglia di trasmettere e condividere ma  soprattutto il coraggio di credere nei propri sogni e di fare tutto il possibile per realizzarli. Un piccolo gruppo di persone sotto l’egida dell’associazione culturale Be Art, sorretto dalla passione per la musica e in generale da un amore incondizionato per il territorio e la promozione dello stesso, da il via alla nuova avventura dello Scilla Jazz Festival con entusiasmo, con instancabile spirito di sacrificio, trasformando l’enorme fatica in un impegno forte e meraviglioso. Dialogo e collaborazione con tutti i soggetti sani del territorio sono i punti fondamentali come afferma il Direttore Artistico Francesco Barillà nell’intervista di oggi:

Che cosa significa essere Direttore Artistico della prima edizione dello  Scilla Jazz Festival e quali sono gli obiettivi dell’Associazione Be-Art ?

“Sono onorato ed emozionato per tutto ciò che sta nascendo in simbiosi con quello che è lo scopo dell’associazione, che grazie alla musica, all’ arte e allo spettacolo vuole dare un forte input alla crescita culturale, economica e sociale della provincia di Reggio Calabria in forte crisi negli ultimi anni. Il dialogo ed il confronto di diverse realtà (artistiche, culturali, istituzionali) ha dato vita allo Scilla Jazz Festival  mirata ad unire l’esperienza musicale e culturale con la promozione delle risorse e delle eccellenze del territorio attraverso eventi ricchi di intrattenimento, rivolti sia a turisti e visitatori sia ad un pubblico autoctono.  Una straordinaria iniziativa lo Scilla Jazz Festival è solo il primo passo per sposare   gli obiettivi dell’associazione, sfruttando le risorse a disposizione ed uilizzare la musica come i  questo caso per valorizzare ciò che ci circonda”.

Da dove nasce l’idea dello Scilla Jazz Festival?

“Scilla è uno dei luoghi più suggestivi della Costa tirrenica calabrese, nell’ultimo trentennio il Castello Ruffo è stato utilizzato come ostello della gioventù, ma oggi, dopo un nuovo restauro, è un centro culturale, ospita infatti il Centro regionale per il recupero dei centri storici calabresi ed è sede di mostre e convegni. Grazie al fondamentale supporto dell’Amministrazione comunale, del sindaco Pasquale Ciccone e dell’ assessore alla cultura Maria Gattuso la Prima edizione dello Scilla Jazz Festival entra categoricamente all’interno del calendario dell’estate Scillese 2017. Artisti di fama nazionale internazionale che hanno sposato il progetto, un punto di partenza ma anche  riferimento ed un punto d’incontro non solo per artisti ma per tutti coloro che vorranno tuffarsi in un trionfo di suggestioni e vibrazioni uniche”. Il talento dei musicisti, la cornice magica del Castello Ruffo e l’empatia del pubblico regaleranno un atmosfera unica nel suo genere.

Programma Scilla Jazz Festival

  • Si parte Venerdì 11 Agosto alle 19:30 presso la Piazzetta delloSpirito Santo sul Lungomare  uno spettacolo che vede protagonista il Duo Semiserio con Carmelo Coglitore e Pino Delfino.
  • Sabato 12 Agosto all’interno del Castello Ruffo invece un doppio appuntamento. Alle 19:30 si esibirà Pasquale Campolo Trio, gruppo molto apprezzato su palcoscenici locali e nazionali e alle 21:30 sarà la volta di Carla Marciano Quartet
  • Domenica 13 agosto,  al Castello Ruffo si conclude la kermesse con un altro doppio appuntamento. Alle 19:30 gli Aima quartet, artisti reggini con delle sonorità di grande interesse e  i suoni e le vibrazioni del progetto New direction del quartetto Javier Girotto.