Messina, riduzione ed esenzione Tari. Gioveni: “La Giunta approvi la delibera”

Messina, riduzioni ed esenzioni TARI 2016. Libero Gioveni “Quando sarà approvata in Giunta la delibera per il successivo inoltro in Consiglio Comunale?”

libero-gioveniAncora oggi la Giunta municipale non ha fatto pervenire al Civico Consesso la delibera per le esenzioni e riduzioni TARI 2016. ”Il Dipartimento servizi socialha già pubblicato la  graduatoria degli aventi diritto alle riduzioni ed esenzioni TARI per l’anno 2015 ai sensi dell’art. 40 comma 3 del Regolamento dell’Imposta Unica Comunale. Il Comune di Messina-spiega Libero Gioveni- è in forte ritardo rispetto alle attuali rate che i contribuenti stanno già versando per il corrente anno 2017 e che, altresì, il Consiglio Comunale ha approvato il Bilancio di Previsione 2016 in data 5 dicembre 2016, fatto questo- precisa Gioveni- che permetterebbe di utilizzare senza ostacoli il fondo di garanzia previsto per le riduzioni ed esenzioni TARI 2016;   Migliaia di contribuenti, specie quelli utilmente collocati nell’ultima graduatoria relativa al bando per le riduzioni TARI 2015 non potranno mai avere la certezza di godere (paradossalmente in via postuma o a regolarizzazione) anche per l’anno 2016 (men che meno per l’anno 2017) dei benefici previsti. Tale condizione di totale incertezza e disorientamento induce parecchi contribuenti a non versare le rate del tributo, determinando quindi un mancato incasso per l’Ente.  Gioveni sollecita quindi l’Assessore ai servizi sociali al fine di adottare la delibera di Giunta relativa al bando per le esenzioni e riduzioni TARI 2016 da trasmettere al Consiglio Comunale, per la necessaria deliberazione di cui al già citato art. 40 comma 3 del Regolamento IUC, propedeutica al successivo bando da parte del Dipartimento.