Messina inserita nel Festival “Le Vie de Tesori”: a settembre visite guidate nei luoghi di interesse artistico-monumentale

Siglato l’accordo per “Le Vie dei Tesori” a Messina, gli studenti dell’Università di Messina e del progetto Alternanza Scuola-Lavoro coinvolti nell’iniziativa

messina dall'altoE’ stato siglato lo scorso venerdì 4 il protocollo d’intesa tra il Comune di Messina e l’Associazione “Le Vie dei Tesori” onlus per l’inserimento nel circuito delle visite guidate all’interno di Palazzo Zanca, Forte Ogliastri e Forte Gonzaga, nell’ambito del Festival “Le Vie dei Tesori”, promosso dall’omonima associazione a Palermo. La manifestazione è un laboratorio popolare di rappresentazione dell’identità di un’intera comunità, che si è riscoperta orgogliosa delle proprie radici e capace di valorizzare questa ricchezza con un’intensa offerta di attività culturali da proporre anche a un pubblico più vasto di turisti. Il Festival ha ricevuto i patrocini del Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo e della Camera dei Deputati e la medaglia di rappresentanza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Giunto alla undicesima edizione intende estendere la propria presenza ad altre città della Sicilia, proponendo visite guidate qualificate in una rete di luoghi di interesse artistico, monumentale, storico dei Comuni di Messina, Siracusa, Caltanissetta e Agrigento. A Messina le visite guidate all’interno del Festival, interesseranno Palazzo Zanca e i Forti Ogliastri e Gonzaga, a settembre nei giorni di venerdì 15, sabato 16, domenica 17, venerdì 22, sabato 23 e domenica 24, dalle ore 10 alle 18. Con la firma del protocollo l’Associazione “Le Vie dei Tesori” onlus si impegna a fornire gli studenti dell’Università di Messina e del progetto Alternanza Scuola-Lavoro per coadiuvare il personale presente nell’attività di visite guidate all’interno dei luoghi inseriti nel circuito.