fbpx

Messina, crollo di calcinacci dal viadotto di Camaro sul Viale Europa: strage sfiorata [FOTO e DETTAGLI]

/

Caduti calcinacci dal viadotto autostradale, code a Messina Centro, Vigili del Fuoco sul posto per i rilievi. L’appello di Cacciotto: “ Non è normale una situazione di questo tipo, si mettano in sicurezza le arterie stradali 

VIADOTTO CADUTA CALCINACCI VIALE EUROPA MESSINA (1)Lunghe code da stamattina a Messina Centro per la caduta di calcinacci dal viadotto della tangenziale. I Vigili del Fuoco della Comando di Messina sono intervenuti, sulla sede stradale del Viale Europa provenienti dal viadotto autostradale Camaro. La squadra operativa, ancora impegnata sull’intervento, utilizzando l’autoscala, sta verificato tutta la parte del viadotto soprastante la sede stradale e rimuovendo le parti pericolanti. In attesa dei rilievi tecnici il traffico veicolare è stato dirottato su un tratto dello svincolo, con conseguenti disagi alla circolazione.

Non c’è sicuramente da dormire sonni tranquilli anche se non si vogliono creare, in attesa del parere dei tecnici, degli allarmismi. Una cosa è certa, non è normale una situazione di questo tipo e soprattutto è giunta l’ora che si mettano in sicurezza le arterie stradali “- commenta il consigliere della Terza Circoscrizione Alessandro Cacciotto.

Il consigliere, così come i colleghi e lo stesso consiglio circoscrizionale,  più volte aveva chiesto  al CAS di mettere in sicurezza pure lo svincolo di Messina Centro che, soprattutto in inverno con la stagione delle piogge, è teatro di numerosi e pericolosi incidenti. La proposta era quella di intervenire con l’apposizione di asfalto drenante, ridisegnare l’angolo della curva ed apporre delle barriere.

Non c’è da scherzare sul problema e la sicurezza non è mai troppa se si considerano i numeri degli incidenti stradali che ogni giorno, anche con conseguenze mortali, si registrano. L’auspicio – conclude Cacciotto- è che sia i viadotti che lo svincolo di Messina Centro vengano monitorati una buona volta e destinatari di urgenti quanto indifferibili interventi manutentivi”.