Maxi controlli nel reggino: 3 arresti [NOMI, FOTO, DETTAGLI]

arresti (1)Nel corso degli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Provinciale di Reggio Calabria, hanno svolto numerosi controlli e  perquisizioni personali e domiciliari in diverse aree della Piana di Gioia Tauro  con lo scopo di prevenire e reprimere la commissione di reati di varia natura, con particolare riferimento a quelli predatori che, nel periodo estivo, generalmente tendono ad aumentare. Nell’ambito di questi servizi, nel corso dei quali sono state identificate numerose persone, anche non residenti nei Comuni della Piana,  i Carabinieri, nelle giornate del 01 ed del 02 Agosto u.s., hanno arrestato, in flagranza di reato, 3 persone perché responsabili di furto aggravato di energia elettrica. Si tratta di PAIANO Giuseppe e PAIANO Girolamo, rispettivamente di 76 e 27 anni ed entrambi di Rizziconi, i quali, durante un controllo, sono stati sorpresi mentre alimentavano le rispettive abitazioni avvalendosi di un contatore appositamente manomesso ed in grado di alterare i consumi senza destare sospetto alcuno.  A Rosarno, invece, i militari hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un cittadino bulgaro, tale TODOROV Angel di anni 39, al quale è stato contestato il reato di furto aggravato di energia elettrica perché, in occasione di un controllo nella sua abitazione, è stato sorpreso mentre, avvalendosi di un contatore manomesso, falsava il consumo di energia elettrica alimentando l’impianto della propria abitazione. Tutti gli arrestati, al termine degli adempimenti di rito, sono stati posti in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’A.G. ed in attesa del rito direttissimo.