Inferno di fuoco a Reggio Calabria: interventi di prevenzione mirati alla salute della popolazione a rischio

CaldoIl Servizio di Protezione Civile del Comune di Reggio Calabria, a seguito della nota diramata dal Ministero della Salute Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria DGPRE 0014081 del 08.05.2017, trasmette in allegato il bollettino del 04.08.2017 con livello di allerta 3 rosso, nel quale sono comunicate le temperature al Centro – Sud, con valori massimi superiori alla media, che potrebbero raggiungere la temperatura intorno ai  40° Gradi, fino alla giornata del 06.08.2017

 Cosa fare in caso di ondate di calore

  • Evitare di esporsi al sole o all’aria aperta nella fascia oraria tra le ore 12 e le ore 17;
  • Cercare di ridurre la temperatura corporea facendo frequentemente docce e bagni;
  • Se si è in casa, chiudere le finestre con tende o persiane, in modo da mantenere bassa la temperatura dell’ambiente;
  • Bere molta acqua ma evitare bevande alcoliche, che possono aumentare la temperatura corporea, bevande gassate o troppo fredde;
  • Privilegiare frutta e verdure fresche ed evitare cibi pesanti ed ipercalorici che aumentano la produzione di calore nel corpo;
  • Evitare di indossare abiti in fibra sintetica e preferire indumenti leggeri e tessuti che consentano la traspirazione e la dispersione di calore;
  • Evitare continui passaggi da ambienti freddi ad ambienti troppo caldi;
  • Accertarsi delle condizioni di salute di persone anziane o malate, visitandole frequentemente o telefonando spesso;

 I soggetti maggiormente esposti a rischio derivante da temperature troppo elevate sono gli anziani, quindi:

  •  Accertarsi delle condizioni di salute e dare il proprio aiuto a persone anziane che esse siano parenti, amici o vicini;
  • Per gli anziani, oltre a bagni o docce frequenti, sono particolarmente consigliate le spugnature d’acqua fredda;
  • Gli anziani devono bere molta acqua anche se non avvertono stimolo della sete perché il corpo potrebbe comunque averne bisogno.