Incredibile mega rissa in Calabria: 6 arresti

rissa-ascot-4Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio svolti dall’Arma dei Carabinieri, durante il periodo antecedente il ferragosto, in Mirto Crosia, i Carabinieri sono intervenuti in più situazioni di emergenza, arrestando i responsabili dei reati commessi. In particolare, nel corso della scorsa settimana, i militari della locale Stazione CC ed Aliquota Radiomobile di Rossano, traevano in arresto per “rissa” 6 cittadini rumeni, residenti nella frazione Mirto, di età compresa tra i 43 e i 22 anni, alcuni dei quali con precedenti di polizia per reati comuni. Le pattuglie allertate dai passanti, sorprendevano i giovani in una accesa lite, scaturita da motivi condominiali legati al parcheggio delle loro autovetture private e che si era svolta con l’utilizzo di bastoni ed armi da taglio. Nell’occorso rimaneva ferita una ragazza, partecipante al diverbio, la quale veniva soccorsa e trasportata a mezzo “118” dell’Ospedale di Rossano, poi dimessa, fuori pericolo. In un secondo successivo episodio, in una delle via principali di Mirto Crosia, i carabinieri della Stazione Mirto Crosia, collaborati da altri militari giunti in supporto, traevano in arresto per resistenza e violenza a  pubblico ufficiale: marito e moglie, entrambi di origine siciliana, di età compresa tra i 32 ed i 34 anni; poiché, dopo un acceso diverbio con la consorte, lo stesso si metteva pericolosamente alla guida del proprio furgone, conducendolo tra la folla di cittadini che partecipavano ad evento pubblico. Nella circostanza, militari operanti giunti prontamente sul posto venivano aggrediti con calci e pugni dai predetti coniugi, i quali venivano immediatamente immobilizzati dai carabinieri, che riportavano lievi lesioni. Gli arrestati venivano rimessi in libertà ai sensi ex art.121 disp. att. c.p.p., a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Foto di repertorio