Incendio Gioia Tauro: attivata l’Unità di crisi

Attivata dal Prefetto Michele di Bari l’Unità di crisi per l’incendio dell’ex cartiera Ecorad in Gioia Tauro

INCENDIO GIOIA TAURO (1)Nella serata  dello scorso 8 agosto il Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha attivato l’Unità di crisi per il  coordinamento delle operazioni volte allo spegnimento dell’incendio di vaste proporzioni che ha interessato l’ex cartiera Ecorad, a Gioia Tauro.

In particolare, sono state impiegate 8 autobotti dei Vigili del Fuoco e sono state fatte convergere sul luogo dell’evento anche un’autobotte da 15.000 litri della Protezione Civile Regionale e  due dell’Azienda Calabria Verde.

E’ stato inoltre  richiesto l’intervento dell’ARPACAL  che ha suggerito di invitare i cittadini residenti nel raggio di 1 Km dall’evento  a  tenere le finestre chiuse e  a non uscire dalle abitazioni se non per stretta necessità. In tale direzione la Commissione Straordinaria che in atto gestisce il Comune ha emesso apposita ordinanza.

Sono stati interessati anche i Sindaci dei  limitrofi Comuni di Rosarno  e San Ferdinando al fine di avvisare, analogamente, i propri cittadini a scopo precauzionale.

L’incendio è stato spento e continuano le azioni di bonifica del sito.