Incendio Bus Gambarie, Cannizzaro: “lo avevo annunciato, il Piano dei Trasporti regionale è inefficiente e pericoloso”

bus santo stefano (2)“L’incendio di questa mattina dell’autobus della linea Atam, partito da Gambarie e diretto a Reggio Calabria, è il secondo grave episodio verificatosi nello spazio di due anni e mezzo e non deve essere assolutamente sottovalutato”. Lo afferma in una nota Francesco Cannizzaro, Capogruppo Cdl del Consiglio regionale.

“Nel ribadire la mia vicinanza ai passeggeri e un sentito ringraziamento al conducente del mezzo che, tempestivamente, è intervenuto insieme ai Vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona e sventato una tragedia, non posso che mostrare il mio profondo rammarico per una vicenda che, di nuovo, segna la comunità. Il servizio Atam è indispensabile per tutto l’anno non solo per gli studenti che, quotidianamente, fanno la tratta per raggiungere i vari plessi scolastici ma anche per i turisti che, nel periodo estivo, si recano tra le bellezze dell’Aspromonte. Il Governatore Oliverio parla tanto di rivoluzione del Piano dei trasporti che, in realtà, non guarda e non punta all’interesse del piano urbano interno e, quindi, alle necessità di una comunità quella della Vallata del Gallico che non può essere sempre messa in secondo piano. Oliverio così come anche il sindaco della Città Metropolitana Falcomatà che dovrebbe avere contezza dei mezzi di trasporto e se non sono idonei non dovrebbe nemmeno farli uscire dal deposito, trascurano l’importanza strategica delle relazioni culturali ed universitarie che si sono consolidate sullo stesso territorio. Ma dobbiamo aspettare che scappi il morto per avere finalmente un servizio dei trasporti pubblici efficiente e sicuro? Dobbiamo vivere costantemente con la paura di prendere un mezzo pubblico e rischiare che si verifichi un altro evento gravissimo come quello di stamani affinchè chi governa decida di  avere la giusta attenzione  sullo stato dei mezzi del trasporto pubblico locale? Mi riservo, nei prossimi giorni, di fare un’interrogazione al Governatore della Calabria affinchè si attivi immediatamente per garantire un servizio funzionale ed efficiente nella massima sicurezza e tutela dei nostri concittadini. Mi auguro che, finalmente, prevalga la responsabilità di chi in questo momento sta al Governo regionale e metropolitano e si punti realmente ad un Piano dei Trasporti locale vero e concreto e non fumoso e disarticolato come da me denunciato durante l’approvazione del Piano dei Trasporti al quale ho votato con un secco No”.