Incendi nel reggino: evacuazione a Gambarie

incendio a messina san michele (18)E’ proseguita anche nella giornata odierna l’attività dell’Unità di crisi della Prefettura di Reggio Calabria per coordinare le attività volte a fronteggiare l’emergenza incendi che sta interessando questo territorio provinciale. Dalla scorsa nottata i Vigili del Fuoco hanno effettuato 77 interventi, impiegando 14 squadre e posizionando 2 DOS per dirigere le operazioni di spegnimento. Gli interventi più rilevanti hanno interessato i comuni di Platì, Cardeto, Canolo, Siderno, Oppido Mamertina e Gambarie.In particolare, nel Comune di Platì si sono propagati due vasti incendi che hanno interessato, dalla serata di ieri, la località San Nicola di Cirella, dove nella prima mattinata odierna è stato inviato un canadair, e nella giornata di oggi, la contrada Lauro, presso cui è stato necessario ricorrere ai lanci dell’elicottero R8 per evitare che le fiamme investissero alcune coltivazioni di lamponi in serra.

Sempre nel predetto Comune nella tarda serata di ieri, intorno alle ore 22,00, sono state tratte in salvo due persone anziane, rimaste bloccate nella propria abitazione a causa del citato incendio in località S. Nicola.Un rogo di rilevanti proporzioni si è sviluppato, ed è tuttora attivo, inoltre, nel territorio di Cardeto, in contrada Rinazza, dove, al fine di impedire che il fuoco raggiungesse l’abitato, è intervenuto l’elicottero R8 in ausilio alle attività di spegnimento da terra condotte dal personale dei Vigili del Fuoco.Presso il Comune di Gambarie, per scopi precauzionali, si è proceduto a far evacuare 25 ragazzi che si trovavano in un campo scout in località Forge. In atto sono in corso dodici interventi dei Vigili del Fuoco.