Continua il Festival Mediterraneo di Altomonte

Giunto alla sua trentesima edizione il Festival Euromediterraneo di Altomonte continua con la programmazione degli eventi

Schermata 2017-08-11 alle 20.27.52Il Festival Euromediterraneo di Altomonte, giunto quest’anno alla sua trentesima edizione, continua con la programmazione degli eventi.

Dopo Ermal Meta, Ettore Bassi, Corrado Tedeschi e il consueto appuntamento con la Notte Bianca, il Festival prosegue con la Festa della Terra in programma dall’11 al 13 agosto e con il concerto della “cantantessa” Carmen Consoli del 14 agosto. Il 17, infine, si chiude la prima parte del programma del Festival con l’attore comico Biagio Izzo.

La Festa della Terra, che si svolge in contrada Casello, è un evento finalizzato alla promozione del territorio e delle tradizioni enogastronomiche. Dunque, protagonisti delle tre giornate saranno i prodotti locali, la tutela dell’ambiente e del territorio. Non mancheranno stand all’interno dei quali degustare i prodotti tipici e poi musica per tutte le età e divertimento per i più piccoli.

Giorno 14 agosto sarà la volta di Carmen Consoli, cantautrice italiana vincitrice di numerosi premi, che con il tour “Eco delle sirene” farà tappa sul palcoscenico del Teatro C. Belluscio e incanterà il pubblico altomontese con la sua voce “fumosa e graffiante”. Una tappa fortemente voluta nel cartellone del Festival Euromediterraneo 2017 in quanto in grado di portare non solo gran bella musica ed emozioni ma, soprattutto, in grado di connettere un’artista come Carmen Consoli e la sua forza esplosiva con la storia e la cultura del borgo.

Il 17 agosto, invece, Biagio Izzo presenterà sul palcoscenico del Teatro C. Belluscio lo spettacolo “È tutto un recito”, un esilarante monologo scritto con un unico scopo: divertirsi e divertire riflettendo sulla verità della vita di tutti i giorni.

Non resta, quindi, che recarsi ad Altomonte per godersi gli ultimi spettacoli della prima parte di programmazione insieme alla buona cucina, alla buona musica e al divertimento che il Festival Euromediterraneo può offrire a cittadini e turisti.