Catania, tutto pronto per il Festival Internazionale del Tango di Sicilia

Grande attesa a Catania con grandi ospiti d’onore al Festival Internazionale del Tango in Sicilia

Hugo_Agustina_escenario_lowI Campioni del Mondo 2016 di Tango Escenario, ospiti d’onore al Festival Internazionale del Tango di Sicilia e protagonisti della conferenza stampa della kermesse tanghera più amata d’Europa.

In programma martedì 8 agosto, presso la Libreria Feltrinelli di Catania (Via Etnea 285), alle 10.30, all’incontro con i giornalisti ci saranno anche Hugo Mastrolorenzo e Agustina Vignau che, in occasione della giornata d’apertura del Festival, il 9 agosto, presso il Centro ZO Centro Culture Contemporanee, porteranno in scena  lo spettacolo che ha fatto emozionare tutta Buenos AiresBAILÁ, VENÍ, VOLÁ.

E’ questa la grande novità della XVII edizione del Catania Tango Festival, la kermesse tanghera più lunga del mondo, ben 8 giorni (fino al 16 agosto) di stage, workshop, seminari, show, milonghe, tutti appuntamenti di primissimo livello grazie al fortissimo richiamo internazionale dei suoi protagonisti, i Maestri che compongono lo stellare cast di quest’anno.

In realtà il Festival vivrà un preludio tutto da vivere, dal 5 all’8 agosto, il Catania Tango Marathon, una vera anteprima per “scaldare i motori”, una tango no-stop con milonghe pomeridiane e serali in cui i partecipanti balleranno a tutte le ore con i migliori Tango Dj. Un evento che precede il Festival per ballare in spensieratezza e crogiolarsi in assoluto relax sulle spiagge accoglienti della Plaia di Catania. Ma tutto il programma della manifestazione è all’insegna del Tango e delle vacanze, un connubio meraviglioso per trascorrere una settimana avvolti dal calore della Sicilia.

Di questo e di molto altro (numeri, attività collaterali, partecipanti, cast etc…) si parlerà alla conferenza stampa del Festival Internazionale del Tango di Sicilia organizzato da Caminito Tango Catania. Tutti i particolari verranno dati dal direttore artistico, Angelo Grasso e dal presidente dell’associazione culturale, Elena Alberti.