Castrovillari: tutto pronto per “La notte dei desideri”, sul palco Geoff Westley e gli artisti Cauteruccio e Sasà Calabrese

castrovillariPer la sera di San Lorenzo, 10 agosto, quando le stelle “cadono più abbondantemente del solito per incrociare i sogni degli uomini” l’Amministrazione comunale di Castrovillari offre, dalle ore 21, in collaborazione con l’artista Sasà Calabrese, nell’ambito di Eventi di Stagione, “La notte dei desideri”.

Tutto ciò presso l’ex mattatoio comunale di via S. Aniceto, oggi Accademia dei Saperi e dei Sapori, luogo , insieme al Castello Aragonese, preposto, nell’accordo del Comune con l’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri e l’Alberghiero, oltre ad altri enti ed aziende, a laboratorio per l’occupabilita’ giovanile e centro di promozione e degustazione dei prodotti tipici locali.

L’appuntamento di giovedì prossimo, tra l’evento astronomico e gli intrattenimenti musicali e magici in programma, questi ultimi a cura di Eligio Annicchiarico, vede i musicisti Salvatore Cauteruccio e Sasà Calabrese, Friends con Geoff Westley pianista, arrangiatore e produttore discografico britannico impegnati in una serie di sonorità, tutte da gustare per interpretazioni ed arrangiamenti da riscoprire.

Westley, Cuore del ritrovo, è uno spessore di sensibilità artistica non comune; il 22 novembre 2011 è uscito l’album Sogno nº1, omaggio in veste sinfonica alla voce e alle opere di Fabrizio De André da parte della London Symphony Orchestra, diretta da lui, che sottolinea il capolavoro nell’ideare e nell’aver armonizzato questo insieme di capacità musicali, facendone una formazione strumentale invidiabile.

“Un intrattenimento, quello del 10 a sera, dunque, da non perdere- sottolinea il Sindaco, Domenico Lo Polito, invitando la cittadinanza- per gustare espressività singolari, emotivamente ricche e piacevolmente interessanti che rendono la particolarità ed eccezionalità della manifestazione grazie alla presenza, nel capoluogo del Pollino, ancora di un musicista come Westley, espressione di metodo e passione.”

“Insomma, un’altra possibilità di coinvolgimento e partecipazione – aggiunge per altro il primo cittadino- per come si caratterizza ed è nato , sin dall’inizio, Eventi di Stagione, con la preziosa collaborazione di associazioni e soggetti, senza i quali Iniziative del genere sarebbero impensabili.”