Capo d’Orlando: Nicola Piovani e Toquinho, due giorni di musica d’autore al porto

Grande attesa a Capo d’orlando con due giorni di musica d’autore insieme a Nicola Piovani e Toquinho

comune di capo d'orlandoDue artisti straordinari, due giorni di musica d’autore in una location d’eccezione. Gli eventi dell’estate orlandina entrano nel vivo con i concerti di Nicola Piovani e Toquinho al Porto di contrada Bagnoli.
Il premio oscar sarà protagonista dello spettacolo “La musica è pericolosa” che si svolgerà, domani sera, 2 agosto, a “Capo d’Orlando Marina”. Saranno gli strumenti come il pianoforte, il contrabbasso, il sassofono, le percussioni, la chitarra, il violoncello, la fisarmonica a tessere il racconto dello spettacolo.
Il maestro, autore di alcune delle più belle e celebri colonne sonore degli ultimi trent’anni, guiderà gli spettatori in un viaggio di note e suggestioni, ripercorrendo i suoi lavori accanto a De André, Fellini, Magni, e altri registi italiani, spagnoli, francesi, argentini. L’esecuzione di brani inediti si alterna a nuove versioni di altri più celebri e riarrangiati a dare vita a una totale fusione tra parole, immagini e suoni.
Mercoledì 3 agosto, toccherà al grande artista brasiliano Toquinho esibirsi al porto per festeggiare i 50 anni di carriera, in uno spettacolo costruito insieme alla cantante connazionale Selma Hernandes. Un incontro tra due artisti di generazioni diverse, che dà vita ad un elegante percorso musicale che spazia dalla Bossa Nova al Samba, con qualche incursione anche nella tradizione napoletana. Inevitabili, poi, gli omaggi alla canzone italiana derivate dalle collaborazioni con Ornella Vanoni, Paola Turci, Grazia Di Michele, Fred Bongusto ed immancabili i riferimenti ai lavori svolti insieme al poeta, cantante e compositore Vinicio de Moraes, con cui Toquinho ha inciso 16 album.
“Non a caso abbiamo scelto la location suggestiva del porto per questi spettacoli che saranno veri e propri eventi da ricordare – commenta l’Assesore al Turismo Rosario Milone. Piovani e Toquinho sono due artisti di valore assoluto che impreziosiscono l’estate orlandina e danno  un tocco di internazionalità ad un cartellone dedicato alla “grande opera” del porto che ci proietta in una prospettiva di crescita turistica ed economica”.