Calabria, il Presidente Oliverio a Camigliatello per l’inaugurazione di Transumanza Silafestival

A Camigliatello in Provincia di Cosenza grande attesa per l’inaugurazione di Transumanza Silafestival

cittadella regione calabriaIl  Presidente  della Regione Mario Oliverio-informa un comunicato dell’Ufficio stampa della Giunta-  ha partecipato nel pomeriggio all’inaugurazione di “ Transumanze SilaFestival ” , manifestazione sostenuta dalla Regione, che ha  la collaborazione del Comune di Spezzano della Sila, in programma, per questa edizione 2017, dal 12 al 16 agosto presso il Centro Arsac di Molarotta in Camigliatello Silano. Territorio, natura, cibo, cultura, musica, viaggio, sport, la collaudata formula riproposta per le attività e gli eventi previsti all’interno del Transumanze Village attivo nel  Centro Arsac.

“ Transumanze è una iniziativa importante,  concepita come un contenitore per valorizzare le risorse preziose di questo territorio,  culturali, enogastronomiche,  paesaggistiche” ha detto Oliverio ricordando anche il successo delle passate edizioni della manifestazione nata sotto la sua presidenza alla Provincia di Cosenza.

“Siamo in un parco nazionale che è tra i più belli d’ Europa e del mondo,  su un territorio antropizzato che dal punto di vista paesaggistico e naturalistico esprime una ricchezza di biodiversità unica. Transumanze è una tra le tante iniziative che sosteniamo e  costituisce un attrattore utile anche a qualificare l’offerta turistica con i suoi incontri, i tanti eventi che  fanno vivere il territorio, le sue tradizioni, la sua cultura, contribuendo  soprattutto a farne  emergere l’identità ” ha messo in evidenza il Presidente della Regione che nell’occasione si è soffermato sul tema dei cammini, sui quali si concentrerà una delle riflessioni della kermesse silana.

“Quello dei cammini- ha rimarcato Oliverio- è un tema su cui stiamo  operando; siamo nel programma nazionale dei Cammini, e quest’ anno abbiamo programmato risorse importanti anche per quanto riguarda le ciclovie. Proprio qualche giorno fa – ha ricordato al proposito-  abbiamo sottoscritto con il ministro Delrio e con il Ministero dei Beni Culturali il protocollo, insieme ad  altre tre regioni,  per realizzazione della ciclovia più importate e  più lunga del Mediterraneo , la ciclovia turistica della “Magna Grecia” che parte da Metaponto, attraversando la Calabria. Abbiamo già programmato e sarà realizzata entro i prossimi due anni- ha aggiunto- un’ altra rilevante ciclovia che è quella dell’Appenino dei Parchi, toccando Pollino, Sila, Serre, Aspromonte . Un nostro investimento di  10 milioni di euro, già  definito nelle grandi linee.  Il turismo lento, slow, è quello su cui stiamo investendo perché c’è una domanda in crescita relativa a  questa tipologia.”

“Sono tanti tasselli di un mosaico che stanno andando al loro posto- ha concluso il Presidente Oliverio-; via via che diventeranno realtà , come sta avvenendo, costituiranno l’idea di uno sviluppo sostenibile e una concreta possibilità di fare esprimere la ricchezza dell’intero nostro territorio, dei suoi Parchi, delle sue aree interne.”  mdv