Calabria, grande successo per Paolo Mieli con “Estate a casa Berto”

Grande successo in Calabria per Paolo Mieli che ha ipnotizzato il pubblico con “Estate a casa Berto”

Schermata 2017-08-01 alle 20.46.43Pubblico delle grandi occasioni ieri sera a casa Berto, dove gli organizzatori Antonia Berto, Jo Lattari e Marco Mottolese, hanno ideato tre anni orsono l’evento “Estate a casa Berto” un mix di cultura, cinema e giornalismo che finalmente illuminano le serate estive di Capo Vaticano.

Paolo Mieli è salito sul palco di “Estate a casa Berto”, nel giardino della casa del grande scrittore,  e da solo ha tenuto banco per quasi tre ore, prima di prolusione sul futuro politico del nostro paese e poi rispondendo a decine di domande, complesse ed appassionate, da parte del numerosissimo pubblico.

L’incognita Berlusconi (arriverà al 30% come dice?), la tenuta di Renzi (non sta simpatico agli italiani ma è giovane e si da da fare) il futuro complesso di Grillo (alba o tramonto?) sono stati i temi trainanti della serata che poi ha avuto un potente condimento che riguarda il Sud, un luogo che, secondo Mieli,  deve ancora ottenere il suo “riscatto storiografico” e che dovrebbe dialogare con il nord, secondo l’ex direttore del Corriere della Sera, saltando l’intermediazione di Roma e dunque dei governanti. Proposta interessante e creativa che davvero potrebbe risolvere alcuni problemi storici ma che forse non sarebbe gradita al potere centrale. Eppure, immaginare il Piemonte che dialoga direttamente con la Calabria è idea che Mieli offre come soluzione pubblica.

Stasera Antonio Padellaro, alla presenza di Mieli, proverà a dare a sua volta risposte politiche a problemi concreti e rimarrà disponibile a rispondere, come ha fatto ieri Paolo Mieli, alle risposte del pubblico.

La serata odierna si conclude alle 22,00 con la proiezione de “la guerra dei vulcani” docufilm “cult” di Francesco Patierno presente anche lui  a Casa Berto. Un film che ripercorre una storia importante del cinema italiano ma soprattutto illustra un momento della vita dei grandi attori e registi icone degli anni ’50 e ’60.  Di fronte a casa Berto si vede Stromboli e stasera i presenti potranno sognare Ingrid Bergman e Anna Magnani.