fbpx

Bova (Rc): due appuntamenti importanti per il Circolo Apodiafazzi per il mese di settembre

Due appuntamenti molto importanti per il Circolo Apodiafazzi di Bova

dnaIl mese di settembre si apre con due appuntamenti dedicati alle profonde origini dei nostri territori, organizzati dal circolo Apodiafazzi di Bova. “Calabria: crocevia di culture ed eredità genetiche” il titolo del convegno che si svolgerà il 2 settembre, in sinergia con l’Universitá di Bologna. L’Ateneo Emiliano, infatti, ha realizzato un’importante ricerca riguardante la nostra storia che sarà presentata  per la prima volta in Italia,  presso l’Auditorium “Spazio Cultura del Centro Storico di Bova” in via Rimembranze. La Giornata di studio sarà così articolata: dalle ore 9 alle 10 e 30 I Sessione: Storia e antropologia culturale della Calabria. Moderatori: Carmelo G. Nucera (Reggio Calabria) e Franco Altimari (Cosenza). Intervengono: Franco Altimari (Cosenza), Carmelo G. Nucera, Eligio Daniele Castrizio, Teresa Pietropaolo e Marta Tagliani (Reggio Calabria), Michalis Charalambidis (Atene). Dalle ore 11 alle 12 e 30 II Sessione: Verso una storia genetica della Calabria greca. Moderatori Donata Luiselli (Bologna) e Elio Stellitano (Reggio Calabria). Intervengono: Donata Luiselli, Stefania Sarno e Cristina Giuliani (Bologna), Elio Stellitano (Reggio Calabria). A seguire il saluto da parte delle autorità. Dalle ore 14 alle ore 16 III Sessione: Insediamenti umani antichi e recenti in Calabria. Moderatori: Rinaldo Chidichimo (Roma), Pasquale Amato (Reggio Calabria). Intervengono: Rosalba Petrilli (Girifalco), Pasquale Amato, Patrizia Marra e Enrico Tromba (Reggio Calabria). 

Dalle ore 16 e 30 alle 18 e 30. IV Sessione: Genetica medica nell’area grecanica e studio dei genomi italiani: il modello Sardegna. Moderatori: Giovanni Romeo (Bologna) e Eduardo Lamberti Castronuovo (Reggio Calabria) Giovanni Romeo (Bologna), Corrado Mammì, Romina Galizzi e Italia Loddo, Giuseppe Vadalà (Reggio Calabria), Vincenzo Procopio (Messina), Francesco Cucca (Cagliari). Seguirà la discussione generale. Al termine dell’incontro è previsto un intervento artistico di Musica Tradizionale con strumenti tipici, la visita alla città e il concerto del cantastorie Fulvio Cama. Un impegno continuo quello del circolo Apodiafazzi nell’opera di diffusione e conservazione del nostro patrimonio culturale. Il secondo appuntamento previsto per il 3 settembre, riguarda la  I Edizione del Premio letterario internazionale Gerhard Rohlfs, Franco Mosino, Anastasios Karanastasis, e si terrà presso la Chiesa dello Spirito Santo a Bova. Subito dopo i saluti delle Autorità e dei Patriarchi della Lingua Greca interverranno: Iannis Papageorgiadis, Michalis Charalambidis, Carmelo Giuseppe Nucera. Dalle ore 10 alle 12 è prevista la cerimonia di premiazione dei vincitori. A seguire Suoni di Grecia Maria Arampatzi (Fisarmonica e Tzouras) Suoni della Bovesia Maria Teresa Minniti (Organetto), Francesco Stelitano (Zampogna), Megali Ellada (Gruppo Etno Musicale). La giornata si concluderà alle ore 16 con la visita della città e delle principali chiese e musei.