Annullato il concerto di Ermal Meta a Bianco (Rc)

ermal calendario su FbI cittadini di Bianco non ci stanno e si schierano contro il loro beniamino Ermal Meta che dà forfait al concerto fissato per domani, 14 agosto, a piazza Cinque Martiri. Motivo della sua rinuncia secondo una email mandata solo qualche giorno fa dal suo agente alla “Esse Concerti” di Tonino Scordo che aveva messo a segno l’esclusivo live per il Comune di Bianco, è un problema alle corde vocali anche se, come postilla la stessa email, il cantante nei giorni scorsi ha tranquillamente fatto le tappe di Lignano e Riccione. Ieri sera, infatti, è stato ospite di una nota emittente radiofonica (Radio Deejay con gli speakers Andrea e Michele, la performance è visibile sul suo profilo social FB) nonostante il medico gli abbia consigliato almeno sette giorni di “riposo assoluto e nessun viaggio con aria condizionata che seccherebbe ulteriormente le corde vocali”. Svanisce così un grande e atteso evento per la Calabria e la città jonica che aveva scelto in occasione della festa patronale uno dei musicisti più apprezzati e amati del momento. Sono gli stessi fans a non credere al malessere del loro beniamino che, ad oggi, non ha nemmeno tolto, la data di Bianco dalla sua tournèe e sulla sua pagina Facebook per foto profilo ha proprio il calendario del tour dove compare la tappa calabrese del 14 agosto.  I fans come anche il Comune di Bianco aspettano da ieri il certificato medico del cantante che attesti  la diagnosi specialistica ma ad oggi, all’agenzia Esse Concerti è pervenuta una semplice email con la quale si comunica la netta “cancellazione” della tappa calabrese e nulla più. “Se fosse davvero vero il problema alle corde vocali crediamo che Ermal non avrebbe dovuto esibirsi né in radio il 12 agosto né stasera a Caserta visto le disposizioni del dottore che da sette giorni poi gli consiglia di farne almeno due per riassettare le corde vocali – affermano arrabbiati i cittadini di Bianco – E’ ovvio che se Ermal sta male non deve assolutamente esibirsi ma non può fare due pesi e due misure”. Di certo, la scelta del noto cantautore albanese classificato al terzo posto all’ultimo Festival di Sanremo, con questa sua rinuncia ha creato un grave danno all’Amministrazione Comunale di Bianco e alla Esse Concerti.