Vaccini: approvato in via definitiva il disegno di legge

Approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto vaccini, Lorenzin: “Proteggiamo i nostri figli e le prossime generazioni”

vacciniLa Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, recante disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale S. 2856 – (C. 4595). Con 305 favorevoli, 147 contrari e 2 astenuti, è stata votata la questione di fiducia, posta dal Governo, sull’approvazione, senza emendamenti e articoli aggiuntivi, dell’articolo unico del provvedimento, nel testo approvato dalla Commissione, identico a quello del Senato.

Con legge sui vaccini proteggiamo i nostri figli e le prossime generazioni” : questo il commento del Ministro della salute Beatrice Lorenzin al via libera definitivo della Camera al testo di conversione in legge del Decreto vaccini .

Per i minori di età compresa tra 0 e 16 anni e per i minori stranieri non accompagnati sono obbligatorie e gratuite – in base alle specifiche indicazioni del Calendario Vaccinale Nazionale relativo a ciascuna coorte di nascita – le seguenti vaccinazioni:

· anti-poliomielitica

· anti-difterica

· anti-tetanica

· anti-epatite B

· anti-pertosse

· anti-Haemophilus influenzae tipo b

· anti-morbillo

· anti-rosolia

· anti-parotite

· anti-varicella

L’obbligatorietà per le ultime quattro è soggetta a revisione ogni tre anni in base ai dati epidemiologici e delle coperture vaccinali raggiunte.

A queste 10 vaccinazioni se ne aggiungono quattro che il decreto prevede ad offerta attiva e gratuita, ma senza obbligo, da parte di Regioni e Province autonome:

· anti-meningococcica B

· anti-meningococcica C

· anti-pneumococcica

· anti-rotavirus.

Le vaccinazioni obbligatorie saranno vincolanti per iscrizione ad asili e servizi per infanzia. Dovranno vaccinarsi anche gli studenti fino a 16 anni. Sanzioni per chi non rispetta l’obbligo da 100 a 500 euro.

Disposizioni transitorie semplificano l’iscrizione all’anno scolastico 2017-2018. Sarà possibile anche prenotare gratuitamente le vaccinazioni in farmacia tramite CUP.