Tirrenia Calcio, settimana intensa per la squadra in vista del prossimo campionato

Il Tirrenia Calcio si concentra sulla scelta degli uomini giusti che vestiranno la maglia per disputare un campionato di alto livello

PAOLO BITTOAncora una settimana intensa per la Tirrenia, impegnata nei contatti coi diversi giuocatori che potrebbero vestire il giallorossoblu, i nuovi colori sociali scelti a rappresentare la società guidata dal presidente Sciotto e che disputerà le gare interne a Giammoro. Chiaramente è questa la fase più delicata e pertanto tutto va ponderato in funzione delle indicazioni dell’allenatore senza fare voli pindarici scegliendo gli uomini giusti. E finalmente è stato reso noto, malgrado il suo nome circolasse da un po’, anche il nome del tecnico che guiderà la Tirrenia: Paolo Bitto. Certamente per tanti potrebbe sembrare azzardato dare in mano ad un giovane il gruppo che si sta allestendo ma, Bitto annovera già una buona dose di esperienza acquisita alla corte di Antonio Venuto col quale ha collaborato durante la permanenza nel Due Torri, facendogli il secondo e sostituendolo in panchina quando il tecnico è stato squalificato. Paolo Bitto, gualtierese purosangue, sarà probabilmente l’allenatore più giovane in Italia in un campionato di promozione ma, di lui se ne parlerà di certo. Nato nel 1991, ha giocato nelle giovanili del Messina prima di approdare a Milazzo per fare quindi esperienza a in eccellenza a Bolzano per poi giuocare in promozione col Valle del Mela. Quindi due stagioni in prima categoria col Venetico prima di conseguire il patentino Uefa B. La stagione scorsa ha guidato da allenatore in prima categoria la Gualtierese. “ Sono consapevole del compito che mi attende – puntualizza il mister- ma orgoglioso allo stesso tempo per la fiducia che la dirigenza ha riposto in me. Certo è che metterò al servizio della società tutto il mio entusiasmo e le esperienze maturate nel corso degli anni precedenti. Non vedo l’ora di cominciare pur sapendo di creare della curiosità negli addetti ai lavori ma, statene certi, faremo bene”. “ La scelta è stata ponderata – chiosa il presidente Paolo Sciotto – siamo certi dei valori umani e tecnici del mister ed insieme vorremmo portare a compimento un progetto a lunga scadenza per far rinascere nel nostro territorio l’entusiasmo per il calcio”. Ad affiancare Paolo Bitto, ci saranno Mauro Di Fina, già tecnico da un paio di stagioni col Comprensorio del Tirreno, ed un valido team di collaboratori. Nel frattempo si sta cercando di chiudere la quadra anche coi ruoli dirigenziali ed in settimana dovrebbero essere resi noti insieme ai primi colpi di mercato.