Taomoda a Taormina: la Fondazione italiana sommelier diploma i nuovi ambasciatori dell’olio

La fondazione italiana sommelier diplomerà i nuovi ambasciatori dell’olio, con la consegna degli attestati in programma  all’Eden Hotel San Pietro di Taormina

olio di oliva con sfondo verdeE’ nella settimana della kermesse Taomoda a Taormina che la Fondazione italiana sommelier diplomerà i nuovi ambasciatori dell’olio, con la consegna degli attestati in programma mercoledì 19 luglio, alle 18, all’Eden Hotel San Pietro, nell’ambito della sezione dedicata al Food and Wine. Un’iniziativa che avrà una ospite la giornalista Rosanna Lambertucci, da anni impegnata nella divulgazione della cultura della sana alimentazione. Il corso per sommelier dell’olio, organizzato quest’anno dalla Fondazione in collaborazione con l’Aiso, rappresenta l’edizione ‘zero’, che ha riscosso un grandissimo consenso tra gli iscritti, tra appassionati e addetti ai lavori. La figura del sommelier dell’olio extravergine di oliva, infatti, è quella di un profondo conoscitore delle origini del prodotto e della pianta, in grado di distinguere le cultivar delle terre del Nord e di quelle del Sud in una panoramica mondiale, individuando anche i sistemi di produzione tradizionali e moderni, informato sulla legislazione Dop, Igp o biologico. Il corso verrà riproposto anche nel nuovo anno sociale. Tanti i relatori della tavola rotonda, a cominciare dal presidente del comitato organizzativo per la Sicilia Orientale di Fondazione italiana sommelier, Paolo Di Caro, a seguire Giuseppe Li Rosi, presidente Simenza Bio, Tommaso Cannata, esperto nella trasformazione di Grani Antichi, Luigi Napoli, preside Istituto Alberghiero Pugliatti di Taormina, Michele Fischetti, founder Fischetti wine. Durante la serata verranno degustati vini delle cantine Fischetti, Russo, Tenuta Ilice, Edomè, Madaudo, Cantine di Nessuno. (Adnkronos)