Servizio idrico: vertice tecnico tra Sorical e Comune di Catanzaro

ajaxmailSorical e Comune di Catanzaro hanno concordato di potenziare, attraverso alcuni accorgimenti tecnici, il servizio idrico per la zona Lido del capoluogo di regione.  La decisione è stata presa nel corso di una riunione tecnica presso la direzione della Sorical alla quale hanno partecipato, per il Comune di Catanzaro l’assessore ai Lavori Pubblici Franco Longo, il responsabile del servizio idrico Ing. Morelli e il consigliere comunale Avv. Demetrio Battaglia; per Sorical, i commissari liquidatori Baldassare Quartaro e Luigi Incarnato e per l’area tecnica il responsabile dell’Area Operativa Sergio De Marco, il capo Compartimento Centro, Massimo Macrì e il responsabile dell’Ufficio di Zona Tommaso La Porta, la responsabile dell’Ufficio Risorse Umane Mariapia Chiarella.  Nel corso della riunione sono state affrontate tutte le problematiche della città di Catanzaro: dai consumi anomali in alcune circoscritte zone,  agli investimenti necessari per continuare a garantire un’ottimizzazione del servizio idrico. Su quest’ultimo punto è stata effettuata una ricognizione sui tre interventi programmati lo scorso inverno sullo schema Simeri-Passante, al centro, lunedì scorso, di una riunione promossa dall’assessore ai Lavori Pubblici della Regione Roberto Musmanno.  I tecnici della Sorical hanno sottolineato all’assessore Longo e al consigliere Battaglia, che il progetto di messa in sicurezza della vasche di Magisano è stato consegnato lo scorso febbraio alla Regione Calabria e si è in attesa del decreto di finanziamento per poter procedere con gli ultimi adempimenti; per quanto riguarda la messa in sicurezza della condotta sul fiume Alli, Sorical già nei prossimi giorni, approfittando della bassa portata del fiume, allestirà il cantiere per eseguire i lavori con le proprie imprese di manutenzione dei due tratti esclusi dal finanziamento riconosciuto dalla Regione Calabria alla Provincia di Catanzaro dell’ammodernamento della Strada Provinciale 25. Inoltre nel corso della riunione si è discusso anche dell’altro investimento, programmato diversi anni fa, per la Zona di Catanzaro Lido, definanziato nel 2010 dalla Regione.  I tecnici del Comune e della Sorical hanno convenuto  che tale progetto è assolutamente necessario per evitare problemi di carenza idrica in una zona della città come il quartiere marinaro che sta registrando negli ultimi tempi una forte crescita della popolazione fluttuante, soprattutto nel periodo estivo, con il proliferare di iniziative culturali. Pertanto, secondo i tecnici, è necessario potenziare le infrastrutture che servono la parte bassa della città di Catanzaro.  Sorical ha fatto presente l’enorme sforzo sul piano economico che la società sta facendo sugli investimenti in un contesto in cui i crediti ammontano a 185 milioni di euro con diversi Comuni in arretrato con i pagamenti anche di oltre 2 anni. Il tavolo tornerà a riunirsi dopo l’estate con la richiesta da parte del Comune di Catanzaro trasferirlo presso la sede cittadella Regionale.