Reggio Calabria: tutto pronto per le feste patronali di Riparo, Prumo e Cannavò

Tutto pronto per le feste patronali di Riparo, Prumo e Cannavò a Reggio Calabria

cannavòTra fede, tradizione e devozione si rinnova anche quest’anno, nei mesi di luglio ed agosto, nella comunità parrocchiale di Riparo, Prumo, Cannavò l’appuntamento con le feste patronali, che vede “quale protagonista” Maria, venerata sotto i diversi titoli: delle Grazie, del Carmine e della Neve[D1] . Il programma annovera numerose iniziative oltre alle novene ed alle tradizionali processioni lungo le strade del quartiere. Il Consiglio Pastorale, ha approntato una serie di manifestazioni di aggregazione, di divertimento, accompagnati dalla promozione della tipica gastronomia del territorio. Il primo appuntamento, appena concluso, si è svolto al parco della Graziella, (una “discarica” bonificata dai numerosi volontari, fiore all’occhiello, del piccolo borgo) dove si è svolta la festa in onore della Madonna delle Grazie e già fervono ad opera dei numerosi volontari, i preparativi per la festa del Carmine, che prevede la novena, la supplica il 16, la processione ed una serie di appuntamenti che si svolgeranno in piazza a Cannavò tra i quali il 14 giochi in piazza, il 15 appuntamento con la compagnia teatrale San Paolo alla Rotonda che presenterà la commedia “l’aria del continente” con la regia di Bruno Zolea, la conclusione il 16 è affidata al gruppo musicale, “Musikè”, nato in parrocchia su iniziativa dei ragazzi del coro parrocchiale.

La “kermesse mariana” dell’estate 2017 si concluderà, a Riparo, dal 3 al 5 agosto, con i festeggiamenti in onore della Madonna della Neve la consueta novena, le messe ed altri appuntamenti: musica, teatro,  spazio alla creatività ed alla cultura con il II incontro con la poesia, “oltre i confini” il cui bando è possibile scaricare all’indirizzo https://www.facebook.com/TrecampaniliunsolocuoreRiparoPrumoCannavoRc/Un calendario ricco di eventi, occasione di grazia per la nostra fede, che rinsalda l’amicizia, la condivisione, la gioia di stare insieme  riconoscendosi sempre di più in quella grande famiglia, che è la Chiesa.