Reggio Calabria: successo per la prima giornata di “Luce sugli scavi”. Piazza Garibaldi protagonista grazie al Comitato Corso Sud

piazza pienaPiazza Garibaldi gremita in ogni ordine di posto per la prima della tre giorni organizzata del Comitato Corso Sud dal titolo “Luce sugli scavi”. Essere riusciti a far sedere allo stesso tavolo il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, la Regione Calabria rappresentata dal Consigliere regionale Giovanni Nucera e la Soprintendenza con l’archeologo Fabrizio Sudano è motivo di vanto per il direttivo del Comitato. I lavori della prima giornata, moderati dal giornalista Massimo Calabrò sono stati aperti dal Presidente del Comitato Luciano Simone che ha spiegato i motivi della tre giorni. Approfonditi inoltre diversi aspetti: dalle imminenti ispezioni sulla piazza con il Georadar che permetterà di capire se, come e quanto bisognerà scavare ancora, alla volontà del Comitato di immaginare una piazza fruibile valorizzando gli scavi attuali completando i lavori nel più breve tempo possibile e la volontà da parte della Soprintendenza archeologica di attendere quanto il Comune investirà sulla piazza per poi predisporre il progetto. Falcomatà ha evidenziato che trattandosi di somme del Decreto Reggio si è in attesa dello sblocco dei fondi, superato il problema, il Comune ha tutto l’interesse a destinare una cifra importante per la piazza e l’area: “la nostra idea che diventi un’agorà fruibile per i cittadini, una piazza vera e propria – ha detto”. Apertura anche dalla Regione Calabria: Giovanni Nucera ha sottolineato che dei 52 milioni di euro deliberati dalla Giunta regionale per i beni culturali, una parte, se predisposto un progetto ad hoc, potrebbe essere destinata per l’area.  Tutti d’accordo alla proposta del Comitato, quella di posticipare al 10 settembre la copertura degli scavi decisa dalla Soprintendenza a scopo conservativo, Soprintendenza, che con l’archeologo Sudano si è dimostrata attenta e sensibile alle istanze del territorio. Nutrita la rappresentanza del Comune di Reggio presente all’incontro: dal Capo di Gabinetto Gianpaolo Puglia, agli assessori Giovanni Muraca, Anna Nucera e Giuseppe Zimbalatti ai consiglieri Giovanni Latella e Filippo Burrone. Particolarmente apprezzata anche la presenza del Questore della città Raffaele Grassi che sta rispondendo con i fatti alle richieste di sicurezza del Comitato. Significativa anche la presenza tra il pubblico del direttore del Museo Archeologico di Reggio Calabria Carmelo Malacrino che, chiamato al tavolo dei relatori, ha parlato di sinergie fondamentali per lo sviluppo di un percorso turistico cittadino. Numerose le domande dei presenti nella seconda parte della manifestazione, coordinata dal giornalista Domenico Suraci. I cittadini hanno chiesto maggiori delucidazioni ai presenti sul futuro della piazza. Scopo del Comitato resta comunque quello di vigilare affinché gli impegni presi si concretizzino in atti amministrativi prima ed opere reali dopo. Con lo stesso impegno e determinazione che ha caratterizzato la vita di Corso Sud, il Comitato continuerà ad essere voce critica ed attenta verso Enti ed istituzioni, in particolare attraverso le iniziative del Presidente Luciano Simone, del vice Mario Paviglianiti e degli altri componenti il direttivo: Francesco Foti, Pietro Foti,  Valerio La Scala, Mimmo Aurora, Patrizia Foti e Primo Azzarà.

nucera falcomata sudano simone calabrò ok