Reggio Calabria: sinergia territoriale e accoglienza per i crocieresti in arrivo, si va verso la destagionalizzazione delle presenze in città

giunta-palazzo-san-giorgio-1“La città di Reggio Calabria sta rispondendo alla sua  naturale vocazione: quella turistica. L’arrivo delle navi da crociera ne è  un’ulteriore conferma. L’Amministrazione comunale non si è fatta trovare impreparata, predisponendo tutte le misure necessarie per l’accoglienza e per garantire la massima sicurezza ai turisti”, è quanto dichiarato dal consigliere comunale delegato al turismo, Giovanni Latella, soddisfatto per il lavoro svolto dall’Amministrazione comunale in sinergia con le associazioni presenti sul territorio.

A Reggio Calabria sono giunte già 3 navi da crociera con una capienza di  ben 2500 passeggeri ciascuna,  il calendario  prevede altri arrivi con una importante concentrazione  sul finire della stagione, ad ottobre. Reggio è infatti una delle sette tappe dell’Aida Stella  che approda a Reggio provenendo da Salerno e prosegue alla volta di Malta.

A tal proposito ha aggiunto Latella : «importante è stata la collaborazione degli operatori del Touring Club Italiano, di Italia Nostra, della cooperativa Did.Ar.T. e del Fai, oltre che degli studenti dell’ITE Piria che di concerto hanno lavorato con l’Amministrazione per garantire l’apertura dei siti archeologici e culturali. Inoltre, i turisti hanno avuto la possibilità di visitare la città attraverso il city tour guidato di Atam che tocca i principali luoghi di interesse da Piazza Indipendenza al  Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia, mentre al Miramare si espongono  le eccellenze gastronomiche ed artigianali del territorio reggino».

«Ancora una volta dimostriamo come la nostra città sia in grado di lavorare di concerto con le associazioni presenti sul territorio – conclude Latella –  solo così possiamo rendere  Reggio  turistica tutto l’anno. Ribadiamo la nostra convinzione sul fatto che  lo sviluppo crocieristico possa avere importanti ricadute sul nostro territorio e continueremo a fare sempre di più a partire dalla prossima nave  che giungerà al nostro porto il 25 agosto, mentre predisponiamo le condizioni per permettere di accogliere al nostro porto navi di maggiore capienza».