Reggio Calabria: sciopero generale di tutto il personale Trenitalia, RFI e Mercitalia

frecciargento-trenitaliaFILT-GCIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, UGL-TAF, FAST-MOBILITA’ ed ORSA-FERROVIE hanno proclamato per il prossimo 7 luglio dalle ore 09,00 alle ore 17,00 uno sciopero di tutto il personale di RFI, TRENITALIA e MERCITALIA della Calabria.
Tale ennesima azione di protesta si è resa necessaria a causa delle continue decisioni delle Aziende del Gruppo FS che, di fatto, stanno escludendo il nostro territorio da ogni prospettiva di sviluppo:

  • Officine Calabresi ad alto rischio chiusura che da anni sopravvivono con poco personale ultimamente comandato anche in trasferta presso impiantì del Nord durante il periodo estivo;
  • Impianti fissi ed officine in evidente stato di degrado ed abbandono strutturale;
  • Biglietterie non più in grado di fornire un servizio dignitoso alla clientela a causa della carenza di personale e dove l’Azienda non programma nemmeno il normale turn-over per i pensionamenti maturati;
  • Periferie abbandonate anche dal punto di vista dei servizi con orari dei treni incomprensibili che vedono per medesime tratte sovrapponimenti treno/pullman ed assenze complete di collegamenti per altre tratte;
  • Treni a lunga percorrenza sempre più sporadici e scadenti per qualità;
  • Impossibilità per i giovani residenti calabresi a partecipare alle frequenti selezioni di personale per assunzioni in ferrovia previste nelle regioni del Centro/Nord ed assenza di assunzione nelle nostra realtà;
  • Mezzi di trazione e vetture dei treni vecchi e molto spesso scarto di altri territori;
  • Scarsa sicurezza sui luoghi di lavoro e personale mobile dei treni sottoposto a turni di lavoro stressanti e pericolosi.

Questi sono solo alcuni degli aspetti che hanno indotto allo sciopero. Difronte all’assenza assoluta della classe politica che avrebbe il dovere di difendere il Territorio da una strategia generale di smantellamento degli impianti produttivi e della desertificazione dei servizi le OO.SS. annunciano una conferenza stampa aperta anche alla cittadinanza alle ore 10,00 del prossimo 5 luglio presso i locali del DLF di Reggio Calabria.