Reggio Calabria, sabato a piazza Italia manifestazione pacifica a sostegno di Angela Marcianò

marcianò“Con il rapporto alla città, Angela Marcianò apre una delicata questione morale che investe il sindaco e la sua maggioranza.  Un coraggio fuori dal comune, quello dimostrato dell’ex assessore ai Lavori Pubblici. Un coraggio che solo le persone libere, oneste e di alta dirittura morale ed etica hanno; capaci di mettere a rischio anche la propria incolumità fisica. Licenziata dal sindaco Falcomatà la settimana scorsa, ritirandole tutte le deleghe per “incompatibilità di carattere”, di fatto, pare, che le ragioni che emergono dalla lettere chiarificatrice della Marcianò ai cittadini reggini, le motivazioni sono molto più gravi, collegati alla buona gestione dell’Ente ed al rispetto della legalità e della trasparenza.

Una posizione coraggiosa ed unica quella di Angela Marcianò che la potrebbe esporre a gravi ripercussioni proprio in un momento delicato e bello della sua vita legato alla sua prossima maternità. E’ proprio per riconoscenza per il suo servizio alla città e per dimostrare alla Calabria e all’Italia che Reggio e i reggino sono vicini all’ex assessore ai Lavori Pubblici del comune, simbolo della buona amministrazione, professionalità, legalità, trasparenza e amore incondizionato verso la sua comunità, un gruppo di cittadini si è costituito in un comitato spontaneo denominato: “NOI SIAMO CON ANGELA MARCIANO’ – ANDIAMO AVANTI!”, sabato 29 luglio prossimo, alle ore 9,30, il Comitato  ha organizzato un sit-in pacifico a Piazza Italia difronte palazzo S. Giorgio. Ed Invita tutti i cittadini ed associazioni, al di fuori di ogni simboli di partito o di appartenenza a movimenti politici, a partecipare numerosi al grido: REGGIO LIBERA! NOI SIAMO CON ANGELA MARCIANO’ E PER LA LEGALITA’!

Sicuri che in moltissimi aderiranno al nostro invito perché Reggio è stanca a portare il fardello di “città fanalino di coda” e ormai prostrata e stanca reagisce ad ogni forma di illegalità e prevaricazione.  I reggini, con questa pacifica manifestazione a favore della Marcianò vogliono dimostrare di essere una collettività con un forte senso civico e di appartenenza ai nobili valori secolari della nostra comunità. Stanchi di essere soggiogati da decenni di mala politica, corruzioni e compromessi con le organizzazioni criminali.  Ora i reggini dicono Basta! Ormai snervati da ogni sopruso Reggio si vuole liberare dalla morsa mafiosa che come una piovra condiziona la città in tutti i suoi settori di sviluppo. I Reggini vogliono spezzare le catene che tengono uniti politica e ’ndrangheta e far ritornare Reggio “Bella e gentile” che serenamente riesce a costruire ai propri figli un florido futuro”. E’ quanto scrive in una nota il Comitato Spontaneo di cittadini “Noi siamo con Angela Marcianò, andiamo avanti”.