Reggio Calabria: progetto “Estate Sicura”, al via i servizi integrati di controllo del territorio della polizia

Al via il progetto “Estate Sicura” sul lungomare di Reggio Calabria

Foto controlli lungomare 1-2 luglio_01Lo scorso sabato e domenica è partito il progetto “Estate Sicura”, fortemente voluto dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi. I mirati servizi, attuati dal 1° luglio con l’avvento della stagione estiva, hanno garantito ai cittadini la partecipazione alla movida sul lungomare di Reggio Calabria. L’implementazione di tale attività, elaborata d’intesa con il Sig. Prefetto, Michele di Bari, ha consentito di garantire la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, prevenendo ogni possibile turbativa e assicurando una presenza costante e rassicurante delle Forze dell’Ordine. Il dispositivo ha visto la partecipazione di 12 pattuglie appiedate della Polizia di Stato ed 1 unità cinofila e 2 dipendenti della Polizia Municipale, nonché di 5 equipaggi automontati della Polizia di Stato e 2 dell’Arma dei Carabinieri con il supporto del personale specializzato del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica che ha documentato l’intera attività operativa. Per i prossimi giorni è stato richiesto anche l’impiego del personale in servizio presso il locale XII Reparto Mobile. La finalità del servizio espletato è quella di garantire la libertà dei giovani a divertirsi, il legittimo svolgimento del lavoro degli esercenti le attività commerciali e quindi il diritto di tutti di fruire liberamente degli spazi e dei locali pubblici, il tutto corroborato dalla collaborazione ed il buon senso di tutti i cittadini al fine di evitare atteggiamenti che ledano il decoro urbano ed impedisco ad altri la libera accessibilità dei luoghi di pregio artistico e storico della città interessati da flussi turistici. Il dispositivo, progettato dal Questore Raffaele Grassi, e che è stato accolto con molti consensi su Facebook, proseguirà nei prossimi giorni e per tutta la durata della stagione estiva reggina.