Reggio Calabria, presentazione del libro di Francesco Luigi Errigo

Tutto pronto in Provincia di Reggio Calabria per la presentazione del nuovo libro di Francesco Luigi Errigo

Schermata 2017-07-31 alle 10.45.42Francesco Luigi Errigo eminente poeta di valore che fa parte di una classe di aristocratiche persone che per le qualità intellettuali, per il prestigio acquisito, spicca con vanto dalla sua Gioiosa in lungo e largo per l’Italia. Francesco Luigi Errigo mitico “cantore dell’Amore”, presenta: “Piccolo canzoniere” Arti Grafiche Edizioni.

La sensibilità dell’uomo è una dote innata che solo in alcuni diventa poesia, sublimità e versi scritti su testi che diverranno opera fondamentale per arricchire il bagaglio di conoscenza culturali delle nuove generazioni. Francesco Luigi Errigo, pluri-premiato poeta e scrittore gioiosano, è un peregrinante scopritore del bello, dell’arte, della cultura. Libero da vincoli, dedica la “seconda gioventù” alla scoperta di posti, città, locali, teatri che in un modo o nell’altro hanno attribuito splendore a nomi importanti della storia, dell’arte e della letteratura italiana nel mondo, non disdegnando di accrescere i suoi saperi partecipando alle più importanti rappresentazioni operistiche e concertistiche proposte in Italia. Ammirare lo stile di una persona riservata, sobria, elegante, sentirlo parlare, ascoltarne il linguaggio e la sua voce roca nel perfetto utilizzo dei verbi, degli aggettivi dei sostantivi. La scrittura del Prof. Errigo, è raffinata nella bellezza e nelle esaltanti espressioni della lingua italiana. Viverlo nei suoi tempi e nei suoi spazi con la sua nobile espressione, è assolutamente piacevole. Francesco Luigi Errigo è apprezzato e conosciuto sin dagli anni settanta per i pregevoli componimenti e i volumi più volte premiati in concorsi letterari, menzionati in importanti antologie, e recensiti da autorevoli critici italiani. E l’amore, inteso in tutte le sfaccettature che universalmente lo connotano (“Farmaco salutare nel degrado umano”), ma principalmente come sentimento e passione per la donna amata (“Amarsi in sorprese di cobalto cielo nobilmente coi sensi nudi in verità che non scivola via “), è l’asse attorno a cui ruota anche la sua ultima opera, che rappresenta una sorta di evoluzione rispetto a quella precedente intitolata, “Liriche per Annie”, editata nel 2012. La nuova raccolta, pubblicata da pochi giorni, contenuta in un’elegante e classicheggiante veste grafica blu- oro, per “i tipi” delle Edizioni Nosside (Arti Grafiche Edizioni) di Ardore Marina, la nuova raccolta racchiude tre produzioni che danno il titolo al volume: “Piccolo Canzoniere (2009 – 2015); Tre Poemetti; Varie (Versi ritrovati: 1989 – 2008) “. Molte delle liriche in esso contenute, intrise di suggestioni musicali e sensoriali e caratterizzate da una raffinata sintassi, s’ispirano, oltre che a rievocazioni e visioni immaginate di scene e ricordi, anche ai paesaggi reali, scoperti o rivisti nei numerosi viaggi in diverse città d’arte e di cultura italiane cui il poeta s’approccia spesso verso le mete culturalmente più intriganti della nostra Italia che lo proiettano in ossessive riflessioni spirituali con temi di respiro sociale. <<La silloge, pur ponendosi su un piano di continuità con quelle precedenti, segna un ulteriore livello di maturazione>> scrive nella prefazione il Dirigente scolastico il Preside Prof. Carlo Antonio Pascale, che associa i versi introspettivi di Errigo a quelli di Walt Whitman. E il letterato sidernese ne raccomanda la lettura: <<È un poeta che vale la pena di leggere perché la sua poesia vibra nella profondità della mente umana>>. Il Club per l’UNESCO di Gioiosa Jonica, molto umilmente e con grande orgoglio si onora di organizzare la presentazione dell’ultima opera letteraria del Prof. Francesco Luigi Errigo, lunedì 31 luglio alle ore 19,00 nel suggestivo Palazzo della Cultura gioiosana denominato Palazzo “Amaduri” in una delle sale più accoglienti dove un tempo venivano organizzati i più importanti eventi cerimoniali tra le nobili famiglie che lo frequentavano. Siamo felici di condividere questa iniziativa, invitando quanti avessero piacere di parteciparvi nella Sala delle Cerimonie di Palazzo Amaduri, Largo dei cinque martiri di Gerace – Centro storico di Gioiosa Jonica. Un grazie particolare lo riserviamo alla brava giornalista e corrispondente di Gazzetta del Sud Stefania Parrone per averci regalato gli spunti per realizzare questo comunicato stampa.