Reggio Calabria: parte la V edizione della summer school “Che il Mediterraneo sia” [FOTO e INTERVISTA]

A Reggio Calabria parte la V edizione della summer school “Che il Mediterraneo sia”

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Ha avuto inizio a Reggio Calabria la quinta summer school organizzata da FutureDem, associazione di cultura politica di ispirazione progressista, che si riconosce nei valori di eguaglianza, libertà e giustizia sociale, in una azione riformista e in una piattaforma europeista. Nel corso dei quattro giorni saranno discusse e approfondite le tematiche legate all’immigrazione e allo sviluppo del mezzogiorno, attraverso spazi di confronto e lezioni frontali di autorevoli relatori. Venerdì 28 luglio alle ore 17.00 hanno aperto i lavori il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, il Presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto, il Direttore di “Democratica”, Andrea Romano, il Segretario del PD Calabria, Ernesto Magorno, il Presidente di FutureDem, Davide Ragone e il Coordinatore di FutureDem Calabria, Marco Schirripa. La giornata proseguirà con un focus sul fenomeno migratorio, durante il quale sono intervenuti il Prof. Francesco Clementi e il Sen. Roberto Cociancich, Responsabile Cooperazione Internazionale del PD. Domenica 30 luglio alle 10.30 si discuterà di sviluppo economico del mezzogiornocome sfida europea con il Viceministro dei Trasporti, Riccardo Nencini, l’On. Stefania Covello, Responsabile per il Mezzogiorno del PD, l’eurodeputato Andrea Cozzolino, il Segretario del PD Sicilia, Fausto Raciti e Domenico Tulino, rappresentante degli studenti nel CdA di Unical. Più tardi, il Segretario del PD USA, Sergio Gaudio affronterà il tema delle relazioni transatlantiche nell’era della Presidenza di Donald Trump.

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi