Reggio Calabria: on line il nuovo avviso pubblico per la concessione in uso di beni confiscati

Agenzia Nazionale per i Beni ConfiscatiSul portale bcc.reggiocal e su www.reggiocal.it è appena stato pubblicato un nuovo bando pubblico avente ad oggetto l’assegnazione di beni immobili confiscati alla criminalità organizzata con scadenza 18 settembre 2017. Come si legge in premessa dell’avviso : «Il Comune di Reggio Calabria in conformità alle finalità del vigente codice antimafia promuove l’utilizzazione dei beni confiscati alla mafia facenti parte del proprio patrimonio come strumento di sviluppo e riscatto del territorio, qualora non siano utilizzati in modo attuale e concreto a scopi istituzionali propri del Comune». La normativa prevede infatti che gli enti territoriali, anche consorziandosi o attraverso associazioni, possono amministrare direttamente il bene o, sulla base di apposita convenzione, assegnarlo in concessione, a titolo gratuito e nel rispetto dei principi di trasparenza, adeguata pubblicità e parità di trattamento. Possono far pervenire istanza per ottenere la concessione dei beni messi a bando i seguenti soggetti: comunità, anche giovanili, enti, associazioni maggiormente rappresentative del territorio, organizzazioni di volontariato di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266, cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381, comunità terapeutiche e centri di recupero e cura di tossicodipendenti di cui al testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al d.P.R. 9 ottobre 1990, n. 309, nonché associazioni di protezione ambientale riconosciute ai sensi dell’articolo 13 della legge 8 luglio 1986, n. 349, e successive modificazioni, ed operatori dell’agricoltura sociali riconosciuti ai sensi della normativa vigente. La convenzione che si instaurerà con i soggetti assegnatari dei beni disciplinerà la durata, l’uso, le modalità di controllo sulla sua utilizzazione, le cause di risoluzione del rapporto e le modalità del rinnovo. All’interno del portale comunale è consultabile la documentazione tecnica degli immobili messi a bando, depositata e visionabile, anche presso la segreteria del Settore Patrimonio Collettivo – uffici Cedir, martedì e giovedì dalle ore 10,00 alle 12,00, il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17,00.