Reggio Calabria: oggi il 47° anniversario della “Rivolta”, commemorazione alla stele di Ciccio Franco [FOTO e INTERVISTE]

Quella di Reggio Calabria è stata una rivolta popolare che si concluse dopo 10 mesi di assedio con l’immagine dei carri armati sul lungomare della città

ciccio FrANCO (13)Il 14 luglio 1970 il Popolo di Reggio Calabria insorse e si ribellò alla decisione del governo dell’epoca di privarla del ruolo di Capoluogo di regione. Nonostante siano passati 47 anni è sempre vivo e attuale lo spirito di quei Moti. Quella di Reggio è stata una rivolta popolare che si concluse dopo 10 mesi di assedio con l’immagine dei carri armati sul lungomare della città. Per l’occasione, il “Comitato 14 luglio”, che raggruppa diverse sigle di associazioni, movimenti e partiti che da sempre si adoperano affinchè questa ricorrenza non cada nell’oblio, hanno celebrato questo anniversario, con diverse iniziative, nel ricordo anche delle 5 vittime (Labate, Campanella, Iaconis, Curigliano e Bellotti), delle centinaia di mutilati e feriti nel corso della protesta e delle angherie subite da tutta la città. Estremamente commovente  la deposizione da parte dell’amministrazione comunale di un omaggio floreale in memoria dei caduti presso il “monumento ai moti di Reggio” ed il ricordo presso la stele del sen. Ciccio Franco. All’iniziativa presenti, tra gli altri, Giuseppe Agliano, Riccardo Mauro, Demi Arena e Giuseppe Quattrone

INTERVISTE: 

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi