Reggio Calabria: maxi controlli della Polizia di Stato, espulso un georgiano

PoliziaNei giorni scorsi, la Polizia di Stato ha effettuato capillari controlli, predisposti nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, elaborato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, estesi all’intero territorio cittadino. Molteplici sono stati gli interventi presso i luoghi più frequentati del centro città, implementati dalla presenza di numerose pattuglie adibite al controllo del territorio, in particolar modo in Piazza Camagna, Corso Garibaldi, Piazza Duomo e Piazza Sant’Agostino. Sono stati effettuati numerosi interventi specifici e controlli alla circolazione presso le principali arterie cittadine ed in periferia, soprattutto presso i quartieri di Catona e Arghillà. Il dispositivo di sicurezza e di controllo straordinario del territorio, basato sulla ormai collaudata sinergia operativa dei numerosi Agenti della Polizia di Stato impiegati, ha comportato l’impiego di personale in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, di pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Meridionale” di Siderno, di personale specializzato del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica e di quello del V Reparto Volo. Lo sforzo operativo ha consentito di ottenere i seguenti risultati: sono stati sottoposti a controllo 122 veicoli e 204 persone di cui 37 pregiudicate. Sono stati effettuati numerosi posti di controllo e servizi di vigilanza dinamica. Sono state elevate 10 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada 2 delle quali hanno comportato il sequestro amministrativo del veicolo ed 1 il ritiro della carta di circolazione. Sono state, inoltre, effettuate diverse perquisizioni personali e domiciliari finalizzate alla ricerca di armi e sostanza stupefacente. Nell’ambito dell’attività di prevenzione della Polizia di Stato, infine, è stato notificato 1 decreto di espulsione con ordine a lasciare il territorio nazionale ad un cittadino georgiano di 25 anni, pregiudicato per i reati di immigrazione clandestina, resistenza a Pubblico Ufficiale, rapina, furto ed associazione per delinquere finalizzata ai furti in appartamento. Il dispositivo di sicurezza dispiegato dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, proseguirà anche nei prossimi giorni in città ed in provincia.