Reggio Calabria: laurea alla memoria per Valeria Morabito, la studentessa morta lo scorso giugno in un incidente stradale [FOTO]

Laurea alla memoria per Valeria Morabito la studentessa morta lo scorso giugno in un incidente stradale

laurea valeria morabitoFortemente voluta dal consiglio di corso di laurea dell’ingegneria dell’informazione coordinato dalla Prof. Antonella Molinaro ed approvata all’unanimità dal senato accademico e dal consiglio di dipartimento DIIES guidato dal Prof. Giacomo Messina è stata conferita la laurea alla memoria a Valeria Morabito, la giovane studentessa di ingegneria dell’informazione dell’Università Mediterranea, scomparsa prematuramente a soli 21 anni lo scorso mese di Giugno, a causa di un incidente stradale. Figlia del Professore Carlo Morabito, docente della stessa università, era molto conosciuta e ben voluta da tutti. Valeria era una ragazza molto studiosa e il suo percorso universitario sembrava piuttosto rapido. Era riuscita ad affrontare regolarmente con ottimo profitto tutti gli esami e per lei arrivare alla laurea era un sogno. Un sogno che purtroppo si è infranto quando la sua vita si è fermata nel tardo pomeriggio del 6 giugno a seguito di un drammatico incidente stradale nel primo tratto dell’A2 nella carreggiata in direzione Nord, nei pressi dello svincolo di Reggio Calabria porto. Era la gioia e la serenità di una famiglia che da quel momento vive nel dolore, nel ricordo ma anche nella certezza che lei, ragazza piena di vita, solare e sempre con il sorriso, è in fondo sempre lì con loro.

La pergamena di laurea è stata consegnata ai genitori di Valeria in un clima di grande commozione e partecipazione della comunità studentesca, del personale e dei docenti dell’università Mediterranea. Molti dei presenti avevano condiviso con lei lo studio ma anche tanti momenti liberi. La commissione di laurea è stata presieduta dal Prorettore Vicario Prof. Santo Marcello Zimbone, composta da tutti i membri del senato accademico e dal Prorettore dell’Università di Napoli. Visto il brillante curriculum di Valeria, il consiglio del corso di laurea di Ingegneria dell’informazione ha proposto il voto di 110 su 110 con lode al consiglio di dipartimento DIIES e al senato accademico, approvato e decretato dalla commissione all’unanimità. Alla fine la gratitudine del papà di Valeria, Prof. Carlo Morabito che commosso, ha ringraziato per la vicinanza di tutta la comunità accademica della Mediterranea gli amici, i colleghi e l’associazione E.U.Re.Ca.di cui Valeria faceva parte.