Reggio Calabria, Imbalzano: “necessario uno sforzo urgente nel settore di tutte le manutenzioni”

 Per il capogruppo di Alternativa Popolare di Reggio Calabria è necessario uno sforzo maggiore nel settore di tutte le manutenzioni

reggio calabriaAspettando Godot in ordine agli annunciati interventi strutturali nel settore delle manutenzioni e non dimenticando che, a finanziamenti definitivamente acquisiti,  necessitino comunque  tempi oggi indefinibili, credo che l’Amministrazione Comunale debba farsi carico di uno sforzo neanche straordinario per assicurare ai reggini quel minimo di vivibilità da questi reclamato, sia nel centro che nella periferia della città”.  E’ quanto afferma il Capogruppo di Alternativa Popolare al Comune di Reggio Calabria Pasquale Imbalzano, che ancora una volta si vede costretto ad intervenire su un argomento così delicato ed avvertito“Non passa giorno che non ci vengano segnalate, con tanto di documentazione fotografica, situazioni di estremo disagio, sia nella zona Nord della città (ex circoscrizioni di Catona, Gallico ed Archi), sia nella zona alta (Condera, Terreti, Aretina in particolare) che nella Zona Sud, con riferimento alla Vallata del Valanidi fino a Ravagnese e tutto l’entroterra Pellarese”, aggiunge Imbalzano. “Si badi bene: non interventi di straordinaria amministrazione ma ben più semplici,  altrettanto importanti,  richieste di natura ordinaria, stante, per esempio, le diverse perdite d’acqua sulla Via Carrubara e Via Sopralume, mentre l’erogazione del prezioso liquido a Bocale ed in tutto l’hinterland della ex XV^ Circoscrizione è ormai ridotta al lumicino”, continua Pasquale Imbalzano.

“Non migliore è la situazione al centro della città.  Da via Melacrino a via Don Orione,  a via Cappuccinelli vengono ormai  utilizzati dai residenti  tutti gli strumenti che consentano di  segnalare situazioni di pericolo, per il susseguirsi di voragini. Emblematica è altresì  la situazione  nella centralissima via De Nava, all’incrocio – lato monte – con via Roma, ove da oltre un mese,   e dopo diverse segnalazioni, viene atteso  un intervento, peraltro più volte garantito da qualche esponente dell’Amministrazione  ai cittadini interessati, stante un pericoloso abbassamento della sede stradale e relativo rischio di sprofondamento improvviso del marciapiede”, prosegue ancora il Capogruppo di A.P. “Invitiamo pertanto il Comune  ad apportare, ove necessario, una urgente variazione di bilancio per reperire quel minimo di risorse necessarie per consentire gli interventi più urgenti, stante anche i rischi connessi per l’incolumità pubblica, con eventuale, conseguente aggravio per deficit di operatività delle casse comunali”, conclude Pasquale Imbalzano.