Reggio Calabria: il Reparto di Oncologia animato da bellissimi murales

L’Ospedale di Reggio Calabria ravvivato nel reparto di oncologia con dei bellissimi murales

tumori-infantile-640x538 L’Arte entra in ospedale per dare un tocco di colore e mitigare la degenza dei pazienti. Martedì 25 luglio alle ore 10.30, saranno idealmente scoperti i dipinti alle pareti della corsia del Reparto Oncologia del Grande Ospedale Metropolitano B.M.M. Un dono speciale che ABIO Reggio Calabria (Associazione per il Bambino in Ospedale) ha potuto realizzare grazie al munifico benefattore, dr. Notaio Salvatore Federico che ha destinato i fondi per la realizzazione del Progetto. A vivacizzare l’ambiente ha pensato la direttrice dell’Art Academy ARTELIS, d.ssa Elisa Urso con la sua equipe, per alcuni mesi si sono dedicati alla pittura delle pareti realizzando dei bellissimi MURALES.  Un progetto studiato per migliorare l’assistenza e l’attenzione all’aspetto psicologico del paziente. L’umanizzazione pittorica delle pareti dei corridoi e delle camere diventa un fattore fondamentale nell’affrontare l’impatto emotivo e la permanenza nell’ambiente ospedaliero. La fantasia permette di sognare, di immaginare l’impossibile, di varcare i confini dello spazio e del tempo, di evadere, concedendo uno spazio mentale in cui le ansie e le paure possano essere rappresentati, narrati, per riuscire poi ad affrontare in modo più tranquillo una realtà troppo angosciante, i colori, i segni, i disegni diventano portavoce degli stati d’animo. Un ulteriore passo verso il passaggio dal curare al “Prendersi Cura” nel perseguimento della MISSION ABIO. Inoltre, grazie al preziosissimo sostegno, è stato possibile dotare tutte le stanze di degenza di nuovi climatizzatori e installare un televisore LCD nella Sala Terapia.

Presenti per questo significativo momento, il Direttore dell’UOC di Oncologia, Dr. Pierpaolo Correale, il Direttore Generale, dott. Frank Benedetto, il Direttore Sanitario, d.ssa Italia Albanese, il Dr. Demetrio Costantino, Presidente di ABIO Reggio Calabria, Il dott. Notaio Salvatore Federico, il personale sanitario e i volontari ABIO. ABIO Reggio Calabria è particolarmente grata al Dr. Federico per questa importante donazione, dimostrando straordinaria sensibilità ci ha permesso, con grande soddisfazione di raggiungere un nuovo fondamentale traguardo.