Reggio Calabria, il PCI contro Falcomatà: “la città è abbandonata”

Sottopassaggio S.Caterina Pentimele“Il totale abbandono della città provocato dalla fallimentare giunta Falcomatà è lo spettacolo che drammaticamente accompagna la quotidianità dei reggini. Dal centro alle tante periferie vi è un solo ed unanime urlo di disperazione causato  dall’assoluta trascuratezza ed incuria di interi quartieri e rioni cittadini con le gravi conseguenze che ne derivano per la collettività. Come se già non bastasse la drammatica crisi idrica che investe la città nella totale indifferenza degli inadeguati amministratori comunali, i reggini sono paurosamente soli nell’affrontare qualunque criticità o problematica. L’ultima “chicca” che ci viene segnalata riguarda lo stato di pesante abbandono del sottopassaggio che collega Santa Caterina con Pentimele. Come noto, si tratta dell’unica via di accesso pedonale che unisce Santa Caterina a Pentimele (e viceversa) e che permette di bypassare la ferrovia. Il sottopassaggio in questione che è quotidianamente utilizzato da centinaia di cittadini, si è ormai trasformato in una nauseabonda e pericolosa discarica. Per attraversarlo si deve compiere una gimkana tra spazzatura, rifiuti e, come  ciliegina sulla torta, in mezzo ad innumerevoli insetti e topi che spadroneggiano incontrastati. Tutto ciò pone seri rischi per la salute e l’incolumità igienico-sanitaria dei pedoni che, nonostante lo schifo, sono costretti a percorrere il sottopasso. L’aspetto ulteriormente urticante della vicenda è rappresentato dal fatto che, nonostante i cittadini abbiano inviato agli uffici comunali decine di richieste di intervento finalizzate alla bonifica dello stesso, da parte dell’amministrazione Falcomatà non vi è stata nessuna risposta né tantomeno alcun intervento: solo un assordante silenzio che evidenzia la mancanza di ogni benché minimo interesse nell’affrontare le problematiche reali che affliggono la cittadinanza. Evidentemente il fallimentare sindaco Falcomatà è impegnato solamente nel recriminare capricciosamente la sua mancata nomina nella segreteria nazionale del PD e si disinteressa di qualsivoglia emergenza cittadina. Infatti, al netto delle sue prospettive personali e di carriera, Falcomatà dimostra, anche riguardo il completo abbandono del sottopassaggio tra Santa Caterina e Pentimele, totale indifferenza e incapacità nell’amministrare la cosa pubblica. Insomma, l’ennesima certificazione della macroscopica inadeguatezza politico-amministrativa di Falcomatà e della sua scadente giunta”. E’ quanto scrive in una nota la Federazione reggina del PCI.